Ieri mattina Nelli Scilabra, assessore regionale all’Istruzione e alla Formazione, ha incontrato il rettore dell’Università di Palermo, Roberto Lagalla, a Palazzo Steri. Nel pomeriggio, invece, la Scilabra ha incontrato Antonino Bono, presidente dell’Ersu Palermo.

In occasione del duplice incontro, l’assessore ha affermato che «l’Università di Palermo rappresenta un patrimonio di cultura e di ricerca inestimabile. I docenti e gli studenti di questo ateneo saranno protagonisti della rivoluzione siciliana. Voglio coinvolgere i quattro atenei siciliani per scrivere insieme a loro una legge regionale sull’Università e la Ricerca, che individui l’orizzonte di una nuova Sicilia: Terra di saperi e di conoscenze».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.