Nell’ambito delle azioni organizzate in favore degli studenti per facilitare il percorso formativo, stanno prendendo il via in tutte le facoltà dell’Università di Palermo, una serie di interventi sperimentali di tutorato a supporto delle cosiddette “materie scoglio”.

Si tratta di attività individuali o di gruppo in aree del sapere che si sono rivelate particolarmente critiche, che necessitano, quindi, di essere integrate con corsi appositi, rivolti a quegli studenti che hanno difficoltà ad affrontare l’esame con successo.

Le attività sperimentali di tutorato, sia individuali, sia di gruppo, sono affidate a tutor laureati, supervisionati dai docenti della Facoltà e si svolgono in collaborazione col Servizio di Tutorato del Centro Orientamento e Tutorato, diretto da Alida Lo Coco.

Nell’apposita tabella (cliccate qui per visualizzarla), per ogni facoltà sono indicate le modalità delle attività sperimentali, le aree del sapere interessate, il nome dei docenti ed i rispettivi indirizzi di posta elettronica. I corsi sono aperti, gli studenti che volessero maggiori informazioni possono inviare una mail ai docenti.

«È un modo per affiancare lo studente – dichiara il rettore Roberto Lagalla – e per accompagnarlo, sostenendolo nei momenti di maggiore problematicità. Le attività sperimentali non sostituiscono i corsi di recupero per le “materie scoglio” (che saranno avviati più avanti) ma vogliono mettere in campo una nuova modalità di servizio per rispondere in modo concreto ed efficace ai bisogni più volte espressi dagli stessi studenti».

Le attività di tutorato continuano anche presso la sede del Centro di Orientamento e Tutorato in Viale delle Scienze a Palermo. Gli studenti che desiderano acquisire un adeguato metodo di studio che consenta loro un buon rendimento possono usufruire di un servizio personalizzato, scrivendo per la prenotazione a tutorato.cot@unipa.it.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.