Twitter, in quanto social network, non è naturalmente soltanto uno spazio in cui condividere o commentare le classiche notizie ma anche e soprattutto un luogo in cui sfogarsi, divertirsi e raccontarsi. In questo senso, gli studenti dell’Università di Palermo lo sanno utilizzare al meglio.

Come nel caso del famoso rapper palermitano Othello (@othelloman) che ieri ha twittato questa foto con la seguente didascalia: «La faccia dell’ultimo 30 e lode!!! Sociolinguistica Italiana!». Che dire se non auguri con tanto di copertina dedicata?

La studentessa Irene (@isarma_efp), invece, ha voluto avvisare tutti i suoi colleghi che «se volete passare una buona giornata, mai e poi mai aprire il portaleUniPa appena svegli». Sarà perché il ricordo che bisogna studiare mette ansia e preoccupazione?

Polemica “grammaticale”, poi, per Desirée Scira (@DesireeScira) che – giustamente – ha scritto: «All’#unipa dovrebbero fare dei corsi specifici su come si scriva “qual è” e sull’uso delle doppie, prima di iniziare con le materie».

Iracondo anche lo sfogo di Stefano Guccione (@djsteiffel): «Certo cara #UNIPA mettiamoli in nottata i risultati degli scritti per sapere chi dovrà presentarsi domani mattina all’orale. #Vergogna».

Non poteva mancare neanche questa settimana un tweet del professore Maurizio Carta (@mauriziocarta), stavolta incentrato sul suggestivo concetto del “riciclare la città“, che fa riferimento a questo post dedicato alle strategie del riciclo urbano.

Andando avanti con il nostro osservatorio su Twitter, molti studenti hanno “ritwittato” quest’articolo del Giornale del Mediterraneo sulla “prenotazione e verbalizzazione online” degli esami. Sul testo c’è anche un riferimento al nostro blog: «dopo il blog YOUNIPA, l’università di Palermo, grazie a questo nuovo metodo vuole rendere più semplice la vita ai suoi studenti e ai docenti».

Infine, assai interessante è la notizia condivisa da Intesa Universitaria (@intesauniversitaria), ovvero la decisione da parte del Senato Accademico di sospendere la decadenza dello status di studente (cliccate qui per leggere lo status pubblicato su Facebook).

2 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.