Quando superi  brillantemente un esame

  • Fai il tragitto Università – casa “rirenno cu l’ anciuli” con il libretto in mano.
  • Chiami la mamma e la “zita”.
  • Mandi sms agli amici.
  • Cucini per tutti, lavi i piatti e fai le pulizie.
  • Canti canzoni “tasce” tipo “quando estanoche tramonta il sol mon amour mon amour” o “fiesta, que es fantastica fantastica esta fiesta”, accennando lievi passi di danza.
  • Racconti a tutti dell’esame.
  • Ricevi complimenti.
  • Ti “sdivachi” sul letto.
  • Ti viene il mal di testa.
  • Dormi.
  • Ti “susi” e organizzi la serata.
  • Fai “fistazza” o esci con la tua ragazza.
  • Guardi l’indomani quei libri a cui giuravi di dare fuoco dopo l’esame e non lo fai perché ti ci sei affezionato.
  • Li riponi insieme agli altri.
  • Scopri di stimare quel prof di cui tutti parlavano male.
  • Ricominci a studiare.

Foto da CollegeDegrees360

3 Risposte

  1. Stefania R. C

    E dimentichi (o almeno a me succede) il momento di scendere le scale:
    Prima di fare un esame prendi l’ascensore, sei già stanco per la notte passata in bianco a ripetere mentalmente e non vuoi sprecare le ultime poche energie rimaste.
    Una volta superatolo come d’incanto ti riviene l’energia e scendi le scale stile pubblicità della valleverde … 😀
    Per il resto, è un ritratto simpatico e realistico di questi bei momenti della vita universitaria.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.