La venticinquenne Marta Grande potrebbe essere la prima studentessa a ricoprire il ruolo di presidente della Camera dei deputati.

Dunque, non solo donna (sarebbe la terza nella storia della Repubblica dopo Nilde Iotti e Irene Pivetti), non solo giovanissima (tutti gli altri eletti al Parlamento sono più anziani di lei) ma anche universitaria.

Esponente del MoVimento Cinque Stelle di Beppe Grillo, il neo onorevole (anche se i grillini vogliono che li si chiami cittadini portavoce), infatti, potrebbe coprire la terza carica dello Stato, perché – stando alle voci di corridoio – a quanto pare piace molto al Partito Democratico, a cui potrebbe andare la guida del Senato con un’altra donna, la siciliana Anna Finocchiaro.

Il cursus honorum di Marta Grande recita una laurea nel 2009 in Lingue e commercio internazionale all’Università dell’Alabama, negli Stati Uniti d’America, ed attualmente si sta laureando in Relazioni internazionali all’Università di Roma Tre.

Inoltre, l’esponente del Movimento Cinque Stelle ha conseguito anche master, esperienze di studio in Cina dove ha frequentato un corso alla Peking University ed è anche volontaria di Greenpeace.

Foto dal Flickr di Maurizio Lupi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.