In un momento in cui il tema delle parentopoli nelle Università è tornato alla ribalta – qui il post sul servizio de Le Iene a Unipa – a Genova si tenta di mettere un freno ai casi di nepotismo con un divieto che sta facendo molto discutere.

Infatti, come si legge su Skuola.net, nell’Ateneo ligure non sarà più possibile chiamare professori e ricercatori che siano sposati con altri docenti dello stesso dipartimento.

Come detto, questa norma approvata dal Senato Accademico dell’Università di Genova non piace a molti professori in quanto, secondo loro, più che contrastare il nepotismo andrebbe a limitare la meritocrazia. 

Ciò perché impedirebbe ad un ricercatore o ad un professore meritevole di entrare a far parte dell’organico universitario a causa del suo connubio con chi già lavora all’interno dell’Ateneo.

E voi che ne pensate?

1 risposta

  1. Emanuele

    Ne penso tutto il male possibile del nepotismo, però un approccio scientifico e definitivo al problema dovrebbe misurare la produzione scientifica e la qualità della didattica del dipartimento invece che indagare questioni di letto.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.