Grazie all’impegno congiunto di Fondazione Sicilia e Ispi, l’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale, uno dei più antichi e prestigiosi istituti italiani specializzati nella formazione sui grandi temi delle Relazioni internazionali e della politica estera nasce a Palermo, con il patrocinio dell’Università degli Studi di Palermo, l’Alta Scuola di Politica Internazionale, già presente in altre importanti città italiane come Milano, Roma e Torino. Si tratta di un nuovo importante Polo formativo per approfondire le grandi tematiche connesse allo scenario internazionale.

Per questo primo anno di start-up, l’Alta Scuola, che rilascia un Diploma in Politica internazionale, è destinata agli studenti delle Facoltà di Economia, Giurisprudenza e Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Palermo, polo accademico che, punto di riferimento cruciale per lo sviluppo socio-culturale dell’intera Sicilia, garantisce la concessione di crediti formativi a tutti i partecipanti.

Nell’ambito di tale iniziativa è previsto un ciclo di conferenze aperte al pubblico su L’Italia e la politica internazionale che saranno tenute da diplomatici italiani ed esperti di politica internazionale. Dieci le lezioni che, in programma da marzo a maggio 2013 presso Villa Zito (splendido edificio che ospita le quadrerie della Fondazione Sicilia), articolano il piano di studi del Diploma, coinvolgendo in qualità di docenti i massimi esperti del settore. Alle lezioni partecipano oltre 100 studenti (lauree specialistiche in Scienze Politiche ed Economia e del IV e V anno di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Palermo) selezionati su base meritocratica. Le adesioni (obbligatorie) e informazioni su: www.ispionline.it e info@fondazionesicilia.it – tel. 091/60720202 – 203.

Prevista inoltre, una giornata di orientamento alle carriere internazionali: attività rivolta a tutti gli studenti universitari che si svolgerà nel prossimo Autunno.

«Le intenzioni sono quelle di ampliare il raggio d’azione a tutta l’Isola – spiega Giovanni Puglisi, presidente di Fondazione Sicilia – e di promuovere sotto l’ombrello dell’Alta Scuola di politica Internazionale, nuove attività ad hoc per enti pubblici ed enti economici».

L’Ambasciatore Giancarlo Aragona, presidente di Ispi, aggiunge: «Da Francesco Paolo Fulci (Rappresentante d’Italia all’ONU dal ’93 al ’99) a Rocco Antonio Cangelosi (Rappresentante d’Italia all’UE dal 2004 al 2008), da Ferdinando Salleo (Ambasciatore negli USA dal 1995 al 2003) a Pietro Vinci (Rappresentante d’Italia all’ONU negli anni ’70), sono molte le personalità attive in campo internazionale che hanno dato lustro negli scorsi decenni alla Sicilia. La nostra speranza è che, grazie a questo progetto, si possano innanzitutto stimolare i giovani ad avvicinarsi a queste carriere, offrendo al contempo all’opinione pubblica siciliana ulteriori occasioni di approfondimento e stimolo alla riflessione sui problemi di politica internazionale».

La prima conferenza è prevista per il 7 marzo alle 18:45 a Palermo – Palazzo Branciforte – via Bara all’Olivella 2 sul tema “Il mondo cambia: verso quali equilibri?”. Ne sarà relatore Paolo Magri, Vice Presidente Esecutivo e Direttore ISPI.

Questi tutti gli altri appuntamenti:

  • 14 marzo 2013, ore 18:45 – L’Europa oltre la crisi: la sfida dell’integrazione – Giancarlo Aragona, presidente ISPI; Michele Valensise, segretario Generale, Ministero degli Affari Esteri;
  • 21 marzo 2013, ore 18:45 – La Russia di Putin II – Franco Venturini, editorialista, Corriere della Sera;
  • 4 aprile 2013, ore 18:45 – Le missioni internazionali di pace: quale ruolo per l’Italia? – Stefano Stefanini, Consigliere diplomatico del Presidente della Repubblica;
  • 18 aprile 2013, ore 18:45 – Asia al bivio: economia, sviluppo, tensioni – Vincenzo Petrone, presidente Simest, già Ambasciatore a Tokio (2008/2012);
  • 2 maggio 2013, ore 18:45 – Le sfide della seconda presidenza Obama – Ferdinando Salleo, Presidente Circolo di Studi Diplomatici, già Ambasciatore d’Italia negli Stati Uniti (1995/2003);
  • 9 maggio 2013, ore 18:45 – Le sfide del terrorismo internazionale – Giampiero Massolo, direttore del Dipartimento delle informazioni per la sicurezza, già Segretario Generale Ministero degli Affari Esteri (2007/2012);
  • 16 maggio 2013, ore 18:45 – Le sfide per l’Africa – Armando Sanguini, già Direttore Generale per l’Africa Sub-Sahariana, Ministero degli Affari Esteri (2008-2009) e Ambasciatore a Tunisi (1998/2003);
  • 23 maggio 2013, ore 18:45 – Il Brasile e i BRICs: sempre più potenze? – Antonio Calabrò, Senior Vice President Cultura di Pirelli & C. S.p.A e co-autore di Bandeirantes. Il Brasile alla conquista dell’economia mondiale (Ed. Laterza);
  • 30 maggio 2013, ore 18:45 – Il Mediterraneo dopo la Primavera Araba – Paola Caridi, Giornalista Lettera 22 e autrice di Hamas (Ed. Feltrinelli); Paolo Magri, Vice Presidente Esecutivo e Direttore ISPI.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.