Sei di Scienze della Comunicazione se alla domanda «Che corso di laurea frequenti?» rispondi con Scienze della Comunicazione e la gente nella maggior parte dei casi ti snobba e magari ti prende pure in giro perché il tuo corso è reputato poco serio.

Sei di Scienze della Comunicazione se «Da grande voglio fare il giornalista o lavorare nel mondo della pubblicità». Per non parlare del sogno di scrivere un libro!

Sei di Scienze della Comunicazione se appartieni alla Facoltà di Scienze della Formazione, e l’edificio della tua facoltà, il famigerato edificio 15 della cittadella universitaria, si trova nascosto verso l’infinito e oltre a chilometri di distanza dalla mensa, dalle segreterie e da tutti i luoghi maggiormente da te frequentati.

Sei di Scienze della Comunicazione se mentre sei in biblioteca e studi semiotica per prepararti all’esame, incontri un amico che ti chiede «Che materia stai preparando?» e tu rispondi «Semiotica». Lui allora ti guarda come se avessi esclamato chissà quale strana parola ostrogota.

Sei di Scienze della Comunicazione se al momento dei test hai scelto Scienze della Comunicazione per i media & le istituzioni oppure Scienze della Comunicazione per le culture & le arti.

Sei di Scienze della Comunicazione se l’edificio della tua facoltà ricorda vagamente un ospedale.

Sei di Scienze della Comunicazione se hai la possibilità di vantare una lezione in Viale delle Scienze e subito dopo un’altra all’Albergo delle Povere o nel “migliore” dei casi in via Pascoli.

Sei di Scienze della Comunicazione se anche tu hai colleghi VIP come collaboratori di varie testate giornalistiche cittadine, speaker radiofonici, presentatori tv regionali e chi più ne ha più ne metta.

Sei di Scienze della Comunicazione se Scienze della Comunicazione è uguale a Scienze delle Merendine.

Sei di Scienze della Comunicazione se hai la possibilità di studiare insieme materie appartenenti ad Economia, Scienze Politiche e Lettere che ti forniscono una conoscenza completa della società in cui vivi e di tutto ciò che ti sta attorno.

Sei di Scienze della Comunicazione se almeno una volta hai pensato di chiedere al Papa di santificare il segretario di corso.

Sei di Scienze della Comunicazione se conosci almeno una persona che non appena parli dei tuoi esami e dello stress che comportano, non ti prende sul serio perché «tanto il TUO CORSO è FACILE! Di cosa ti lamenti?». Ma da quando scusa?!

E, infine, sei di Scienze della Comunicazione se come me, indipendentemente dalle prese in giro, sei contento di essere entrato in questo corso di laurea, sei contento delle materie che studi con l’impegno e il sacrificio che solo un vero studente di Scienze della Comunicazione può comprendere, sei contento perché alla fine l’ambiente entro il quale ti sei ritrovato catapultato è semplice e allegro: una grande famiglia.

Che solo se si è di Scienze della Comunicazione lo si può ritrovare! Sei contento delle piccole possibilità che Scienze della Comunicazione ti sta offrendo e di quelle che ti offrirà in futuro, perché sì, sono fiduciosa, forse non qui a Palermo ma noi Comunicatori, visto le competenze che possiamo acquisire impegnandoci e facendo sacrifici, sono sicura che la nostra possibilità l’avremo anche NOI.

22 Risposte

  1. Nino Giglio

    Sei di scienze delle merendine e sei molto vecchio se… ti ricordi di un certo prof. Stefano Martelli, … quando frequentavi tu c’erano ancora professori a contratto, … hai fatto esami con Tony Siino assistente e hai ladrato un 30, …la mattina ti facevi il secondo sonno al cinema lux, … e soprattutto se a distanza di anni ancora ti chiedi se non era il caso di mangiarle le merendine invece di studiarle

    Rispondi
  2. Ellissa

    Messo da parte l’apprezzabilissimo entusiasmo a go go, forse non me la sento di spiegare a sta ragazzina che le sue possibilità da “Comunicatore” si dimezzano se continua a sputare in faccia alla sintassi come nell’ultimo capoverso. Magistrale davvero.

    Rispondi
  3. Germana

    Divertente post. Ogni tanto scherzare sulle facoltà ci vuole. Sempre seri mica si può stare.

    Rispondi
  4. AliAli

    ahah anch’io vecchia scuola: Martelli ed i suoi libri incomprensibili, Siino trentino 😉 e gran dormite al mitico cinema lux! Ma come si persuadevano a programmare materie come quella di Martelli alle 8 del mattino al cinema??? per forza la palpebra calava, non avevi scampo!! E le mille domande che la Cappello dalla prima fila gli rivolgeva?! Abbastanza ostiche anche quelle, si capivano solo loro!!… che bei tempi!
    E vorrei dire che adesso scappare dall’Ed 15 per raggiungere un’altra lezione all’Albergo delle povere è paradiso in confronto alla spola che facevamo noi tra cinema lux e piazza Ignazio Florio (con gli orari incastonati alla perfezione: 8-10 Lux 10-12 piazza Florio… dei geni!!! ma come cavolo pretendevano che arrivassimo dall’altro capo della città con uno scarto temporale tra una lezione all’altra pari a zero?! mah..).
    Infine, vorrei dire che dovremmo davvero sperimentare qualcosa per premiare a dovere la passione e professionalità di Squillaci, come avremmo fatto senza di lui? E’ una persona speciale..potremmo proporlo per la nomina di “Cavaliere del Lavoro”, altro che Berlusca!!

    Rispondi
  5. Luana

    Ah “la ragazzina”in quanto tale ha ancora molto da imparare dalla vita ! La prego quindi se le fa piacere di darmi qualche dritta specialmente su come scrivere e darla anche a tutti “quegli stupidi” che pubblicano i miei pezzi e li apprezzano anche! Cosi vediamo di amploare le mie possibilità 😉

    Rispondi
  6. Silvia

    Sei di Scienze della Comunicazione se…
    – “Mirto” e “morto” formano coppia minima;
    – Hai visto strappare più statini a Lauricella in una sessione d’esami che in tutto il tuo corso di laurea;
    – Studi arabo ma non esiste un lettore madrelingua araba;
    – Gli scritti di inglese erano più difficili di quelli di Lingue e culture moderne;
    – Ti fanno creare dei siti in HTML, linguaggio obsoleto da anni, ma nessuno ti insegna ad utilizzare programmi di grafica;
    – Sei dotato del dono dell’ubiquità o di teletrasporto che ti permettono di frequentare Filologia germanica dalle 10 alle 12 all’edificio 15 e contemporaneamente Economia all’Albergo delle Povere dalle 12 alle 14;
    -Siete entrati in 50 in un’aula per 20 persone e hai seguito in piedi o seduto per terra;
    – Hai dormito comodamente sulle poltrone del cinema Lux mentre qualcuno blaterava e disturbava il tuo sonno;
    – E soprattutto se… “Ah, Scienze della Disoccupazione?”
    In bocca al lupo Luana 🙂

    Rispondi
  7. Francesco Mangiapane

    A questo punto mi sembra evidente che ci vuole un post di Squillaci!

    Rispondi
  8. Ilenia

    🙂 ahah ironico e simpatico!
    Bell’articolo comunque 🙂
    Complimenti ad Ellissa, magistrale davvero.
    Luana ascolta i suoi commenti che certamente una come lei che si nasconde dietro un nick è arrivata sicuramente in alto, e in bocca al lupo per il tuo futuro da comunicatore!

    Rispondi
  9. Younipa

    Ilenia l’invito a rimanere in tema vale anche per te. È assolutamente consentito utilizzare un nickname. Saluti.

    Rispondi
  10. Emanuele

    No, bella questa:
    “HTML, un linguaggio obsoleto da anni”. Sono certo che Silvia ha appreso questa nozione errata per… un problema di comunicazione.
    Silvia, ti invito a premere CTRL-U con il tuo browser preferito (non IE, uno serio, mi raccomando) su una qualunque delle pagine che hai aperto in questo momento. Vediamo qual è la prima parola leggibile che trovi…

    Rispondi
  11. Peppe M

    Lo studio di questo HTML nel mio corso di laurea deve essere ridimensionato. Molti miei colleghi non sanno usare il power point ed altri semplici programmi… mi chiedo se è giusto oberarsi di studio intorno a questa materia.

    Rispondi
  12. Emanuele

    Posso concordare che non abbia attinenza piena con i vostri corsi di studi, ma HTML gode di ottima salute, credetemi 😉

    Rispondi
  13. Franz

    Eppure qualcosa si muove…il web ha finalmente capito che servono comunicatori più che informatici…come appare evidente dai nostri annunci dedicati ai laureati in scienze della comunicazione: http://www.comunicazionelavoro.com/
    Forse è il momento della riscossa: in bocca al lupo!

    Rispondi
  14. nannio

    ma seriamente ragazzi,per il test si devono scegliere entrambe le opzioni??e sono due bollettini diversi?? by una matricola

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.