Sono 2500 i giovani che la Regione Siciliana si appresta a far entrare in campo per aiutare a redigere i piani energetici del Patto dei Sindaci. Si tratta di un progetto finanziato dall’Unione Europea con lo scopo di migliorare localmente l’uso delle fonti rinnovabili.

I giovani, diplomati e laureati, avranno la possibilità di lavorare per almeno 90 giorni a 600 euro al mese.

Il piano sarà coadiuvato da una cabina di regia creata ad hoc dal governatore Rosario Crocetta e destinata al consulente 72enne Antonello Pezzini, che si avvarrà di due esperti, Rosario Lanzafame e Salvatore Lupo.

In un’intervista rilasciata al Giornale di Sicilia, Pezzini ha spiegato che i primi ad essere assunti saranno i giovani della long list della società Sviluppo Italia Sicilia, che contiene 613 nominativi di laureati e diplomati.

Costoro lavoreranno per tre mesi, dopo aver fatto un corso della durata di 16 ore. Inoltre, la Banca Europea per gli Investimenti ha dato luogo ad una linea di credito agevolata, con un tasso dello 0,60%, aperta ai Comuni aderenti al Patto dei Sindaci.

Il fondo approntato dalla Regione Siciliana per finanziare il progetto è pari a 18 milioni di euro.

18 Risposte

  1. Leo

    A occhio mi sembra che nel progetto ci siano i presupposti per nuovo assistenzialismo e nuovo precariato, e forse anche nuovo clientelismo.

    Rispondi
  2. simona

    Praticamente la long list si è chiusa un anno fa. Il bando per far parte di questa lista risale all’anno scorso. Adesso non ce più possibilità di entrarci. Le solite cose fatte di nascosto. La cosa che non so e non riesco a capire è: le persone entrate nella long list sono 611… i posti sono 2.500…. i restanti posti destinati ai ” non long list” come si possono ottenere? non trovo un bando, un info… niente.
    Se qualcuno sapesse qualcosa la condida qqui

    Rispondi
  3. Eleonora

    Il patto dei sindaci e’ una iniziativa europea ‘bottom up’ per la promozione di fonti rinnovabili ed efficienza energetica nei comuni. Ci vogliono pero’ delle risorse ed i comuni non hanno ‘in-house’ le competenze per partecipare ai bandi di finanziamento dell’UE. Insomma questi ragazzi avranno un compito oneroso ma molto interessante!!!

    Rispondi
  4. Francesco

    Come si fa ad avere il bando o la domanda di partecipazione? Non si trova da nessuna parte, cerco, cerco ma non trovo nulla, non voglio pensare che sia tutto nascosto come è stato sempre…, abbiamo un nuovo governo qui in Sicilia e spero che sia il governo del cambiamento e non lo stesso marciume che c’è stato fino adesso!!! Dobbiamo lavorare tutti e non sempre gli stessi!!! Dove caspita è il bando? Chi sa qualcosa mi aiuti!!! Grazie!!!

    Rispondi
  5. alessandra benigno

    salve vorrei urgentemente sapere come ci si deve candidare o dove si deve andare!

    Rispondi
  6. giuseppina

    mi domando a ke serve scrivere se non si ha nessuna risposta . come è possibile che nessuno da di questo bando?- scusate lo sfogo- grazie

    Rispondi
  7. Younipa

    Giuseppina purtroppo non sono disponibili altre informazioni e si tratta di un bando della Regione per cui non riusciamo a risponderti. Ci spiace.

    Rispondi
  8. gianluca

    se siete a conoscenza questi sono i soldi che si sono fregati tutti gli onorevoli e tutti quelli della regione che dovevano servire a noi giovani per lavorare onestamente. invece se li sono fregati tutti i politici corrotti.. e che non garantiscono niente. e noi ci vagliamo fare rappresentare da loro???? sciopero e tutti fuori a spalare letameeeeeeeeeeeee……..

    Rispondi
  9. FLORIANA AMICO

    Vorrei saperne di più anche riguardo alla modalità di candidatura

    Distinti saluti

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.