Saranno pubblicati a fine aprile i simulatori per prepararsi ai test d’accesso per le facoltà a numero chiuso. Lo ha annunciato il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo a margine di una visita in una scuola romana.

Anticipati al mese di luglio per le discipline mediche, i test d’accesso prevedono quest’anno meno quesiti di cultura generale e più domande inerenti alle conoscenze acquisite nelle scuole superiori.

La data scelta, invece, per i simulatori dei test d’accesso è presumibilmente il 22 aprile ma non è ancor definitiva.

Profumo ha spiegato che saranno presenti due strumenti: un test generico per tutte le facoltà e i simulatori di di Medicina e Veterinaria, simili a quelli usati per il concorso per gli insegnanti.

«I simulatori imiteranno la prova vera e propria – ha affermato il ministro – Ci sarà lo stesso numero di domande e la prova potrà essere ripetuta più volte. Le domande saranno rimescolate ogni volta in modo casuale e ci sarà il famoso orologio che conterà il tempo allo scadere di cui il test si interrompe. Gli studenti hanno bisogno di questa fase preparatoria. Gli argomenti saranno più attinenti ai programmi delle superiori e le domande saranno meno specialistiche».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.