Riforma delle norme di attuazione dello Statuto siciliano in materia di credito e risparmio. Questo il nome del convegno organizzato dalla Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Palermo in collaborazione con la Commissione Regionale dell’Abi per venerdì 19 aprile alle ore 9:30, presso l’Aula Magna “Paolo Borsellino” (Collegio San Rocco – via Maqueda 324).

Le nuove norme di attuazione dello Statuto siciliano in materia di credito e risparmio, contenute nel d.lgs 205/2012, hanno dato un nuovo ordinamento in materia alla Regione, fornendo forme e strumenti d’intervento amministrativo coerenti con le regole di matrice europea e dando vita a nuove regole per un sistema bancario regionale profondamente mutato dall’emanazione dello Statuto siciliano ad oggi.

A presiedere i lavori il professor Antonello Miranda, preside della facoltà di Scienze Politiche.

Dopo i saluti di Luca Bianchi, assessore regionale all’Economia, di Antonio Dina, presidente della Commissione Bilancio dell’Assemblea Regionale Siciliana, dell’avvocato Francesco Greco, presidente dell’Ordine degli Avvocati e del dottor Fabrizio Escheri, presidente dell’Ordine dei Commercialisti degli Esperti Contabili di Palermo, interverranno il professor Pietro Busetta, docente di Statistica economica dell’Università di Palermo, Giovanni Chelo, regional manager Sicilia di Unicredit e presidente della Commissione Abi-Sicilia e Giuseppe Bologna, dirigente generale del Dipartimento Finanze della Regione Sicilia.

Chiuderanno i lavori il professor Alberto Stagno d’Alcontres, docente di diritto Commerciale e il professor Gaetano Armao, docente di diritto Amministrativo europeo e comparato.

È previsto il rilascio di 5 Cfu per l’ordine degli Avvocati di Palermo e 4 per i Dottori Commercialisti e gli Esperti Contabili. Per gli altri studenti è previsto 1 Cfu.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.