Riceviamo e pubblichiamo:

L’altro ieri, lunedì 14 maggio, in occasione delle elezioni per la rappresentanza in Senato Accademico degli Assegnisti di Ricerca, l’A.Do.P. (Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca di Palermo) conquista la sua prima voce agli Organi Superiori d’Ateneo.

L’A.Do.P., nata con l’intento di favorire le attività di ricerca e di collaborazione multidisciplinare, si pone come obiettivi la tutela e il miglioramento dei diritti dei dottorandi e dei dottori di ricerca, la promozione di attività di formazione alla ricerca, l’organizzazione di seminari e conferenze, il miglioramento della qualità dei servizi e la creazione di network nazionali e internazionali.

L’elezione di Alessandro Bruno, dottore di ricerca in Ingegneria Informatica, rappresenta per tutti i dottorandi dell’Ateneo e per tutti gli Assegnisti di ricerca la concreta possibilità di un impegno serio e competente per la salvaguardia e la tutela dei nostri diritti.

Così commenta Alessandro, il nostro nuovo Senatore accademico: «Abbiamo costruito una vittoria di squadra con una candidatura condivisa dall’associazione e dagli assegnisti. In questi mesi abbiamo raccolto tante istanze da parte di molti colleghi. È evidente la voglia di partecipazione, consapevoli del fatto che per anni non siamo mai stati ufficialmente rappresentati negli Organi Superiori dell’Ateneo. L’eterogeneità delle condizioni delle diverse aree scientifiche disciplinari a cui fa riferimento l’intera categoria degli assegnisti di ricerca all’interno dell’Ateneo comporta la creazione di una rete per condividere le problematiche e le proposte fattive da portare al Senato e per dare un supporto migliorativo in termini di Merito ed Efficienza».

«Siamo orgogliosi che un componente dell’A.Do.P. possa rappresentare noi giovani ricercatori», commenta Antonino Lo Burgio, presidente dell’A.Do.P, «Alessandro è l’esempio di una candidatura che nasce dal basso e che potrà portare le nostre istanze all’interno del Senato Accademico con voce libera e indipendente».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.