Importante riconoscimento del Polo universitario trapanese nei confronti di uno dei suoi padri fondatori.

È stata, infatti, intitolata al compianto professor Giovanni Tranchina, scomparso l’1 gennaio di due anni fa, l’aula magna della sede distaccata di Unipa.

Docente di procedura penale all’Università di Palermo, Tranchina è stato due volte preside della Facoltà di Giurisprudenza. L’insegnamento è stato da sempre il suo pallino, e per la cattedra ha rinunciato ad una brillante carriera da avvocato. In seguito fu protagonista del decentramento universitario in provincia di Trapani e fu anche prorettore.

La targa di intitolazione è stata scoperta durante un convegno sul tema: «Il giudice e la sua soggezione alla legge, art. 101, comma 2°, Cost. » durante il quale sono intervenuti il Magnifico Rettore dell’Università di Palermo Roberto Lagalla, il preside di Giurisprudenza Roberto Scaglione, il presidente del consorzio universitario di Trapani nonché senatore Antonio D’Alì e il presidente del corso di laurea magistrale di Trapani Ignazio Giacona.

A moderare il convegno la professoressa Daniela Chinnici. Sono, inoltre, intervenuti i giudici Giuseppe Frigo (Corte Costituzionale) e Renato Grillo (Cassazione) e i professori Pietro Cerami (Diritto Romano) e Giuseppe Di Chiara (Diritto Processuale), entrambi di Unipa.

Il convegno si è svolto di fronte ad una sala gremita, composta da studenti professionisti trapanesi e esponenti della società civile.

2 Risposte

  1. maria anna di giovanni

    buonanotte ho finito la tesi,se il giorno 06/07/2015 posso venire al suo ricevimento,grazie.

    Rispondi
  2. maria anna di giovanni

    buonanotte professore,se lunedi 06/07/2015:posso venire al suo ricevimento,grazie.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.