Quante volte avete desiderato di scomparire all’istante da una situazione imbarazzante o di intrufolarvi indisturbati in un contesto senza essere visti?

A breve i vostri sogni potrebbero divenire realtà.

Il risultato si deve al gruppo coordinato dall’italiano Andrea Alù, che lavora all’Università di Austin, pubblicato sul New Journal of Physics, che ha sperimentato il mantello dell’invisibilità. Sottile e flessibile l’indumento è in grado di far scomparire dalla vista chiunque lo indossi esattamente come quello di Harry Potter.

Magia? Nient’affatto: il mantello del futuro è in grado di generare campi magnetici che neutralizzano le microonde che colpiscono l’oggetto da nascondere. «Quando i campi magnetici diffusi dal mantello e dall’oggetto interferiscono – osserva Alù – questi si annullano a vicenda, e si cancella la diffusione delle onde che incidono sull’oggetto. L’effetto complessivo è la trasparenza e l’invisibilità a tutti gli angoli di osservazione».

Nei test, il dispositivo è riuscito a rendere trasparente alle microonde un cilindro alto diciotto centimetri. Il prossimo passo sarà rendere l’oggetto invisibile alla luce. L’illusione ottica, dunque, ha ancora qualche difetto da mettere a punto e per questo i cervelloni americani sono già all’opera.

Una cosa è certa: se riusciranno nell’impresa le casse esploderanno.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.