Un gruppo di studenti universitari della Utah State University, negli Stati Uniti, ha progettato la prima auto a formaggio. Sembra una news perfetta per Topo Gigio e invece è la realtà. La vettura, chiamata in gergo Dragster, ha stabilito un nuovo record di velocità su terra per veicoli alimentati da biocombustibili.

L’auto del futuro, infatti, si muove tramite un biocarburante ottenuto da un prodotto che abbonda nei rifiuti della caseificazione. Per raggiungere il risultato il team di studenti ha utilizzato il lievito, avanzato dalla produzione del formaggio, per convertire il latte nel carburante diesel con cui hanno stabilito il record.

Una rivoluzione, se si pensa che un veicolo possa realmente camminare con prodotti avanzati dal formaggio. E chissà che qualche casa automobilistica non ci faccia un pensierino per metterla in commercio e far risparmiare i sempre più assillati automobilisti in tempi di crisi come questo.

Ma vengono già fuori le prime battute esilaranti e ironiche sul progetto tra cui quella se al suo passare la macchina lascerà una scia particolarmente “odorosa”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.