È morto la settimana scorsa Vincenzo Romano, docente di Chimica Generale ed Inorganica presso la facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell’Università degli studi di Palermo. Nato nel capoluogo siciliano il 25 febbraio 1938, Romano è stato diverse volte direttore del Dipartimento di Chimica Inorganica e Analitica, presso il quale aveva più volte intrapreso iniziative riguardo a varie problematiche del campo.

Come si legge su Geapress, Romano era appassionato di musica Jazz, stimato musicista e profondamente dedito alle tematiche di protezione animale. Vegetariano e contro la vivisezione, si fece conoscere per la sua lotta all’uso delle pellicce, alla caccia e al circo con gli animali.

Ma è soprattutto presso il canile municipale che l’impegno di Romano è sempre stato costante. Il professore era riuscito, infatti, a salvare dalla soppressione centinaia di cani, provvedendo a farli adottare e proponendo al sindaco Insalaco la legge che vietava l’uccisione dei cani accalappiati.

Foto di Geapress.it

3 Risposte

  1. maria gloria alparone

    Un saluto al Prof. Romano mio Insegnante quando frequentavo scienze Biologiche, il suo ricordo è vivo nella mia memoria

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.