La Progea, tramite la Joint Commission International, ha valutato come “Ospedale all’altezza di bambino” l’Unità Operativa di Chirurgia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico di Palermo, diretta dal professore Enrico De Grazia, certificando il raggiungimento degli standard previsti dalla Carta dei Diritti dei Bambini e degli Adolescenti in Ospedale ABIO-SIP. Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato per la quarta volta in Italia, la prima da Bologna in giù.

Quattro le aree prese in esame: Accoglienza e supporto (bollino verde), Diritti dei bambini, degli adolescenti, dei familiari ed informazioni (bollini rosso), Continuità delle cure ed integrazione (bollino blu), Specificità delle cure (bollino giallo). In seguito ad un minuzioso e attento esame le quattro aree sono state valutate positivamente con l’aggiudicazione al Reparto dei quattro bollini.

«Questo importante risultato è stato ottenuto – dichiara il prof. De Grazia – con la collaborazione attiva e sentita degli operatori sanitari del Reparto, dei vertici Aziendali, del personale Aziendale coinvolto a vario titolo nei processi di qualità e dei volontari ABIO Palermo. Soltanto il corale, costante lavoro e il serio impegno protratto nel tempo hanno consentito di superare il controllo della JCI. Segna un punto di arrivo e di riflessione sulle pratiche svolte e un punto di partenza per il raggiungimento di standard sempre più a misura d’uomo, necessari per il benessere dei piccoli pazienti e dei loro familiari e del personale tutto che ivi opera con il riconoscimento della sua professionalità».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.