In Italia le lauree sono sempre “le stesse” e si parla spesso solo delle più gettonate e storiche: Giurisprudenza, Medicina, Lettere, Ingegneria ecc.

In giro per il mondo, però, ne esistono tante altre, alcune delle quali sembrano davvero bizzarre ma che, in realtà, possono offrire maggiori sbocchi lavorativi di quelle più frequentate e tradizionali.

Andando qua e là per il web, abbiamo trovato vari corsi di laurea curiosi. Eccone alcuni:

  • Laurea in Lavorazione del Metallo. Si consegue presso l’Università della Southern Illinois, negli USA, ed ha lo scopo di formare i fabbri, rendendoli esperti e quindi ricercatissimi dalle aziende del settore.
  • Laurea per tata professionista. Questo corso è istituito presso la Kentucky University, sempre negli Stati Uniti, e naturalmente permette di preparare al meglio chi vuole dedicarsi alla cura dei figli altrui. Inutile dire quanto questa figura possa essere ricercata dagli ospedali “per i bambini”, dai privati e dai centri di cura.
  • Laurea in commercio dei fiori. In Italia “basta” avviare la specifica attività per vendere i fiori alla gente. Nell’Università del Mississipi, invece, c’è addirittura un corso di laurea che ti spiega come si vende un prodotto floreale e le tecniche per il giardinaggio “perfetto”.
  • Master in attività avventurose. Rafting, snowboard estremo, immersioni subacquee e chi più ne ha più ne metta. Gli sport estremi protagonisti di un corso nel Green Mountain College del Vermont, ancora una volta negli USA. Con alta possibilità d’impiego nelle strutture che offrono questo tipo di attività sportive.
  • Laurea in comicità. In Inghilterra, presso la Solent University, agli studenti viene insegnato come si fa ridere la gente. E non è affatto una cosa semplice (paraddosalmente è più facile fare piangere…).
  • Laurea in Scienze Mortuarie. Un corso di studi senza dubbio macabro ma la morte è un business che non “muore” mai. S’insegna in due università degli USA: in Oklahoma e in Cincinnati. Tra le materie proposte: elaborazione del lutto e come s’imbalsama al meglio un cadavere.
  • Laurea in impacchettamento. In questo caso si spiega agli studenti come fabbricare le scatole e impacchettare la merce. Ebbene, il 95% dei laureati trova lavoro… S’insegna alla Wisconsin Stout University.
  • Laurea in management del casinò. Considerato che in Italia sta scoppiando il fenomeno dei casinò online, potrebbe essere interessante studiare presso l’Università di Drexel come si gestisce un casinò vero. P.s. un manager può guadagnare anche 400.000 euro all’anno.
  • Laurea in scienza della carne. Corso di studi che di certo non piacerà ai vegeteriani ma in Texas c’è la possibilità per chi s’iscrive di imparare le tecniche per coordinare al meglio un allevamento.
  • Astrobiologia. Chi si laurea in questo corso ha un obiettivo: trovare vita intelligente al di là del Pianeta Terra. E all’Università di Glamorgan, in Inghilterra, si offrono tutti i mezzi per non cercare “a vuoto“.
  • Laurea in sommelier della birra. A differenza dei precedenti, questo corso si svolge in terra italiana, precisamente in Lombardia. E non è certo per pochi intimi… Anzi. È frequentatissimo e ambito.

Questi sono solo alcuni esempi perché, effettuando una semplice ricerca sul web, si possono trovare vari corsi di laurea stravaganti, come quelli che preparano alle professioni di banditore d’asta o di manager di un campo da golf. In realtà, come detto, sono lauree che hanno un immediato risvolto pratico nella società.

E voi, stando all’attualità del mercato lavorativo, quale corso di laurea vorreste che fosse attivato?

5 Risposte

  1. Emanuele

    In pieno boom di lauree farlocche, il nostro ateneo offriva un corso di laurea triennale per “Formatore multimediale”.

    Rispondi
  2. Giulia

    Almeno sono cose utili… pensando poi che qui, in questa bellissima università non fate MAI NULLA DI BUONO. Almeno faceste bene le cose tradizionali……. invece di perdere tempo a scrivere boiate.

    Rispondi
  3. Younipa

    Giulia sono certamente utili, anche se nel commento sembra contraddittorio quando parli di “boiate”. Il giudizio che dai sull’Università forse è un po’ tranchant.

    Rispondi
  4. Jimmy 99

    In risposta alla laurea in scienze mortuarie
    Credo che parecchi di voi abbiate un po le idee poco chiare
    A questa facoltà si studia matematica, fisica, biologia, chimica generale e chimica organica,
    Anatomia del corpo umano, diritto mortuario,psicologia e dal terzo anno in poi si fanno anche le materie a carattere specialistico le quali sono interessantissime e soprattutto saranno quelle che ti serviranno subito dopo o durante il corso per lavorare.
    Vi assicuro non è una passeggiata e abbastanza tosta velo dico da laureando
    E attualmente il college più famoso e quello di DADE COLLEGE OF MIAMI FLORIDA.
    AAA DIMENTICAVO I GUADAGNI ASCILLANO TRA 85.000$ e I 150.000$ annui.

    Rispondi
  5. Roberto

    Astrobiologia (magari combinata con la Xenobiologia), mi sembra un percorso di studi degno di essere affrontare, c’è del lavoro serio e rigorso dietro. Certo sono cose che si possono affrontare dopo aver preso una laurea più tradizionale negli stessi campi.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.