Mancano due giorni alla chiusura dei test d’ammissione nelle dodici facoltà a numero programmato, e l’università palermitana ha già registrato un boom di iscrizioni. È pari, infatti, a 13877 il numero degli studenti che proveranno a superare i test, 1700 in più rispetto allo scorso anno, per un aumento in percentuale pari al 12 per cento.

L’ateneo per l’anno accademico 2013/14 ha messo a disposizione 10017 posti e concluse le prove di ammissione, non sarà possibile proseguire con ulteriori immatricolazioni. Un’offerta formativa che prevede 124 corsi di studio, 53 lauree, 11 lauree magistrali a ciclo unico e 60 lauree magistrali. I corsi di laurea più gettonati sono quelli di Medicina e Odontoiatria, per cui sono previsti 430 posti, mentre gli aspiranti medici sono 3571.

Per il rettore Roberto Lagalla, questa è «una conferma della fiducia degli studenti nell’Ateneo, che sta organizzando attività di tutorato per un migliore inserimento nel mondo del lavoro». «L’adozione del numero chiuso per tutte le dodici facoltà – continua Lagalla – è una necessità che deriva dai limiti imposti dalla normativa, che mette in relazione il numero di studenti immatricolabili alle risorse umane e alle strutture disponibili. Solo rispettando i parametri in termini di docenti e di aule, si può ottenere l’accreditamento dei corsi di studio».

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.