È stato revocato il bando di concorso per sei posti all’interno delle segreterie amministrative dell’Unipa.

Erano arrivate 3203 domande e si è ritenuto che l’impegno economico e organizzativo connesso all’espletamento della citata prova risultasse eccessivamente gravoso rispetto ad una procedura finalizzata alla copertura di posti a tempo determinato della durata di dodici mesi.

Le somme versate verranno rimborsate.

10 Risposte

  1. Giampaolo

    Non ci credo che 32.000 euro, versati dagli stessi candidati, non sarebbero bastati per selezionare 6 persone. E per fortuna che l’Università risponde “con il massimo impegno per offrire servizi di qualità, attività di tutorato efficaci e opportunità di inserimento nel mondo del lavoro” (sono le parole del rettore su unipa.it). Devo sentirmi proprio fortunato.

    Rispondi
  2. Sandro

    Ma scherziamo? Dopo sei mesi si sono accorti che i candidati erano troppi? Nel frattempo hanno pubblicato gli esonerati dalla preselezione e nominato la commissione. Aspettiamo di conoscere modalità e tempi di rimborso dei 10€. Tempo e denaro sprecati per l’università, anche se quei 32000€ sono depositati in banca per ora…

    Rispondi
  3. Midori

    Bè come al solito non mi stupisco che sia successa una cosa del genere… fortuna che non ho abbandonato i miei “impegni” per dedicarmi esclusivamente al concorso, sarebbe stata una grossa perdità di tempo.
    Forse per questo non mi sconvolge così tanto la cosa.
    Confido nella correttezza istituzionale dell’Università per quanto riguarda il rimborso dei 10€ e mi auguro non si sia trattato solo di uno specchio per le allodole.
    Credo che in quel caso, ci sarebbe di che vergognarsi…

    Rispondi
  4. Fulvio0591

    Che scusanti del cacchio , per l’esame di medicina siamo più di 3500 e i posti li hanno trovati . Buffoni come al solito .

    Rispondi
  5. Deluso

    Ma che vergogna!!!8 mesi di attesa dalla pubblicazione del bando,e solo ora se ne accorgono???che poi possibile mai che dopo aver fatto un bando si accorgono che sti sei posti non sono necessari???assurdoooo…
    italia paese di assurdità…in 8 mesi in Giappone e in Cina ci costruiscono autostrade intere..e invece noi a fare ancora ste cose…via dall Italia!!!

    Rispondi
  6. Midori

    No che poi tral’altro perchè indire un concorso se, da come è emerso, non se ne hanno le possibilità/mezzi? che cosa si aspettavano, che partecipassero solo 10 persone?
    L’idea in sè del concorso prevede che chiunque ne abbia i requisiti, possa parteciparvi… quindi com’è che ora cadono dalle nuvole per via del numero elevato dei partecipanti??? bah…

    Rispondi
  7. Deluso

    Che poi si parla di SEI posti..non uno..ce ne vuole a dire che improvvisamente non necessita piu l Università di detti posti..ma come se li sono fatti i conti..?Che poi che cavolo hanno fatto per 8 mesi mi chiedo..booh..avranno riflettuto a lungo….ma mooolto a lungo….immagino riunioni fiume….fino a tarda sera….pazienza ci vuole nella vita

    Rispondi
  8. Alessia

    Una cosa ridicola, per gli esami di medicina i posti si trovano e sono anche piu’ di 3200 gli iscritti ed effettivamente dati gli altissimi livelli di occupazione nella nostra città era IMPREVEDIBILE un’ affluenza così elevata. Attendiamo di capire come si procederà per il rimborso dell’iscrizione.

    Rispondi
  9. Midori

    Qualcuno ha avuto notizie su come riavere indietro i 10€?

    No perchè per caso mi sono imbattuta in questa notizia: http://palermo.blogsicilia.it/concorso-allunipa-revocati-i-6-posti-ecco-il-bando-a-tempo-indeterminato/214476/

    Non solo tutto è passato in sordina, visto che questo bando non ha avuto la pubblicità del precedente, ma adesso è diventata anche una questione di principio! I 10€x3200 che devono ancora restituirci ( e che forse nn vedremo mai!), sono diventati fondi utili per il nuovo concorso???

    Se qualcuno ha qualche informazione, può scriverla anche qui?
    Grazie.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.