Le temperature proseguono la loro lenta discesa negli ultimi giorni di agosto, uno dei mesi più temuti dagli universitari per mole di studio e difficoltà di concentrazione. «Mens sana in corpore sano» diceva Giovenale. E mai detto fu più vero.

Così per staccare dalla routine e rifocillare gusto e mente è sufficiente mettersi dietro i fornelli e saziare l’appetito.

I crostini dorati e croccanti sono un piatto sfizioso, veloci da preparare e molto allettanti. Uniti al pesto e alla scamorza filante, poi, sono ottimi da gustare anche come aperitivo finger food o per una cena sfiziosa e veloce quando non si ha molta voglia di cucinare.

Si preparano al momento, bastano pochissimi ingredienti e sono davvero semplici. Una ricetta economica e vegetariana, dunque, che ben si sposa con le esigenze dei poveri studenti con sempre meno tempo a disposizione. Riportiamo di seguito ingredienti e modalità di preparazione.

Ingredienti:

  • fettine di pane;
  • fettine di scamorza (o provola);
  • pesto alla genovese.

Preparazione:

Abbrustolite le fettine di pane nella padella, su ambo i lati per qualche minuto.

Nel frattempo tagliate a fette sottili la scamorza o la provola, che sono preferibili alla mozzarella in quanto più asciutte.

Appena le fette di pane saranno dorate al punto giusto, mettete su ognuna di esse un cucchiaio di pesto.

Se usate il pesto acquistato vi sarà utile aggiungere qualche goccio di olio di oliva per renderlo più facile da spalmare.

Aggiungete una fettina di scamorza e lasciatele riscaldare nuovamente in padella a fiamma moderata con un coperchio, il tempo necessario affinchè la scamorza si sciolga e risulti filante e gustosa.

Servite ben caldi.

Ricette precedenti:

Foto: GialloZafferano.it

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.