L’Hotel San Paolo Palace diventerà un residence per studenti fuori sede. È quanto deciso ieri attraverso una delibera approvata dalla giunta Orlando, grazie alla quale sarà siglato un protocollo d’intesa con l’Università degli Studi di Palermo e l’agenzia nazionale per i beni confiscati.

Si tratta di un progetto di riqualificazione inserito all’interno della cosiddetta Costa sud e che entro il 5 ottobre sarà inviato a Roma, al vaglio del Piano delle città.

L’hotel a quattro stelle, composto da dieci suites, 280 camere, piscina in terrazza e ascensore panoramico diventerà presto la residenza degli studenti stranieri. E ci saranno anche cinque aree di una struttura adiacente che verranno adibite a parcheggio e tempo libero.

Ad occuparsi della gestione del complesso confiscato ai fratelli Graviano sarà l’Ersu, che dopo la firma definitiva del protocollo e il sì da Roma, dovrà occuparsi anche del re-inserimento dei 70 dipendenti dell’albergo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.