Successo di tre giovani e brillanti studenti del Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica di Palermo che sono entrati nella TOP20 di un concorso Europeo, organizzato dalla Texas Instruments, relativo alla progettazione e realizzazione di sistemi elettronici embedded per applicazioni innovative.

Vincenzo Li Vigni, Vincenzo Ferraro ed Alessandro Tomasino hanno già ottenuto un premio di 1.000 dollari e sono ancora in concorso per la TOP 4 del medesimo European Analog Design Contest 2013 Project.

All’interno del corso di Microelettronica e sotto la supervisione del prof. Costantino Giaconia, il gruppo di studenti si è cimentato nella progettazione e realizzazione di un sistema di mappatura elettronica della distribuzione del peso corporeo mediante analisi di tipo baropodometrica.

Il sistema infatti è basato su un microcontrollore a basso costo il cui compito è quello di gestire in modo efficiente il sensore baro-podometrico, interamente ideato e realizzato dai giovani progettisti e costituito da una piattaforma con sensing di tipo capacitivo.

I dati di pressione locale vengono quindi trasferiti ad un personal computer programmato per fornire a display in tempo reale la distribuzione bidimensionale dei pesi. L’intero sistema viene alimentato tramite il connettore USB del PC e non necessita quindi di alcuna alimentazione a batteria.

I sistemi di visione della pressione plantare hanno una grande importanza in campo biomedico per l’analisi di molteplici patologie legate sia agli apparati scheletrico-muscolari, sia problemi di carattere posturale.

L’innovazione in questo caso è costituita da un costo di produzione potenzialmente molto piccolo rispetti a sistemi oggi presenti sul mercato ed al ridottissimo consumo elettrico derivante da oculate scelte messe a punto in fase di progettazione elettronica.

Per informazioni cliccate qui.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.