Si torna a votare all’Università degli Studi di Palermo. A poco più di cinque mesi dall’elezione dei rappresentanti degli studenti agli organi superiori dell’Ateneo palermitano i giovani accademici sono nuovamente chiamati alle urne.

Questa volta la preferenza da esprimere è per i Consigli di Corso di Studi, organo universitario che si occupa delle decisioni più vicine al cammino intrapreso quali piani di studi, riconoscimento crediti, sessioni di laurea, riconoscimento di studi svolti all’estero e calendari didattici.

Risale al dodici settembre scorso, infatti, la nota diretta ai Presidi di Facoltà in cui l’Ateneo di Palermo ha espresso l’urgenza di rinnovare tutti i Consigli di Corso di Studio invitando quindi tutte le Facoltà ad indire le elezioni. L’urgenza è imposta dalle norme transitorie dello Statuto d’Ateneo che disciplinano il periodo di passaggio dal vecchio sistema universitario al nuovo sistema introdotto dalla cosiddetta Riforma Gelmini.

Gli studenti potranno esprimere la loro preferenza presso la facoltà di appartenenza, dove saranno istituiti degli appositi seggi elettorali. I seggi, udite bene, rimarranno aperti mercoledì 16 ottobre, giovedì 17 e venerdì 18 dalle ore 9 alle 17. Sul sito dell’Università degli Studi di Palermo è possibile visionare l’elenco con i candidati appartenenti alle liste. Ultima chicca.

Per votare basterà presentarsi muniti del libretto universitario e di un documento di identità.

2 Risposte

  1. fabrizio

    e con che criteri avresti votato, visto che da matricola non conosceresti i candidati alla rappresentanza?

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.