Si svolgerà oggi 6 novembre il workshop I sistemi a concentrazione solare poligenerativi – una risposta integrata al fabbisogno energetico delle comunità mediterranee.

Capofila del progetto STS-Med, attivo a livello internazionale e che coinvolge ben quattordici organizzazioni di sei nazioni diverse, è il Consorzio Arca, l’incubatore d’impresa dell’Università di Palermo, che vi lavora insieme a Enea che ne è l’organizzatore ufficiale e all’Assessorato alle Attività produttive della Regione Siciliana.

L’inizio del workshop è previsto per le ore 9.00 presso la Sala del Consiglio della Facoltà di Ingegneria (Viale delle Scienze, Palermo).

Lo scopo è portare a conoscenza di un pubblico più vasto quelli che sono gli obiettivi a medio e lungo termine del progetto, nonché gli interventi messi finora in atto e quelli in cantiere. E naturalmente si parlerà di energia solare, in particolare della tecnologia a concentrazione, delle sue applicazioni pratiche e dei vantaggi che il suo utilizzo comporta, con un particolare occhio di riguardo alle sue ricadute sul territorio e le comunità locali, per le quali il modello energetico integrato può costituire una grande opportunità di sviluppo.

La giornata si articolerà in due sessioni. In quella mattutina, dopo i saluti e la presentazione del programma della giornata da parte di Alberto Giaconia, ricercatore Enea – Unità Fonti Rinnovabili, Fabio Maria Montagnino, direttore del Consorzio Arca, illustrerà gli obiettivi, le finalità e i primi risultati sin qui raggiunti dal progetto STS-Med. A seguire vari interventi e una Tavola Rotonda sul modello energetico integrato e una sessione tecnica sulle componenti del CSP, che si concluderà intorno alle 18. Per registrarsi, cliccare qui.

Qui è possibile visionare il programma completo della giornata

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.