Chi beve birra è più intelligente. O almeno, così dicono alcuni esperti ricercatori della University of Illinois di Chicago. Sconvolgendo le credenze popolari dunque, secondo cui introdurre alcol nell’organismo renderebbe inadatti a svolgere determinate mansioni, lo studio mira a rivoluzionare la gita degli amanti della bionda.

La ricerca ha, infatti, dimostrato che se gli uomini bevono qualcosa di alcolico, hanno un incremento del 40 per cento nel risolvere i problemi rispetto alla controparte sobria.

Ma qual è stata la valvola utile alla rivelazione shock? I ricercatori hanno ideato un gioco da bar in cui sono state assegnate tre parole da associare ad un lemma maestro a ben 40 individui di sesso maschile. A metà dei giocatori sono state consegnate due pinte di birra. L’altra metà, invece, non ha ricevuto nulla. Bene, stando ai dati forniti dallo studio, gli uomini con un paio di birre sotto le loro cinture sono stati, in realtà, in grado di risolvere al meglio i quesiti posti.

I tracannatori di luppolo, inoltre, hanno risolto ogni quesito in 12 secondi, mentre ai non bevitori ce ne sono voluti ben 15,5. Non è tutto oro ciò che luccica però. I ricercatori, infatti, asseriscono che l’alcol può rendere più intelligenti solo se viene assunto a piccole dosi, al massimo qualche bicchierino, non di più.

Non bisogna mai esagerare!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.