Fare sesso rende più intelligenti. A scovare il nesso esistente tra capacità cerebrali e attività frenetica sotto le lenzuola sono stati i ricercatori dell’Università del Maryland e della Konkuk University di Seoul (Corea) che, attraverso due distinti studi, hanno mostrato come l’attività sessuale migliori le funzioni cognitive e mentali, aumentando anche la neurogenesi, ossia la produzione di nuovi neuroni nell’ippocampo, l’area del cervello in cui si forma la memoria a lungo termine.

E l’unico limite posto per rendere efficaci gli effetti del sesso sulla scatola cranica è quello della regolarità. Nonostante la produzione di nuovi neuroni, infatti, i benefici cognitivi osservati nei due studi restavano tali soltanto se il sesso era praticato con regolarità, mentre si perdevano se si smetteva di fare sesso per periodi prolungati. Ma i benefici del sesso non finiscono qui. Sempre secondi gli studiosi Usa, infatti, esso ridurrebbe gli effetti negativi dello stress cronico.

Dunque se già si presumeva che avere rapporti sessuali potesse essere un bene per la salute, per bruciare calorie e perdere peso, secondo il nuovo studio potrebbe anche rendere più intelligenti, promuovendo la formazione di nuovi neuroni. Risultato opposto, invece, per il sesso “virtuale” dei porno la cui eccessiva visione, può portare all’insorgere di patologie.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.