Bere senza alcun freno, fino a sentirsi male, perdendo la cognizione di sé? Oggi è una moda sempre più diffusa tra i giovani, soprattutto studenti liceali e universitari, che sta spopolando sui principali social network.

Si chiama Neknominate e si tratta di un drink game che consiste nel filmarsi mentre si bevono grandi quantità di alcol, sfidando gli altri utenti a fare peggio con la frase: «saprai fare meglio di me nelle prossime 24 ore?».

Il “gioco”, nato in Australia, si è subito diffuso in tutta Europa causando già delle vittime. L’ultima in ordine di tempo un giovane rugbista di venti anni irlandese. Il web 2.0, è noto, non ha regole e molti giovani sembrano disposti a mettere in giococo tutto, anche la propria vita, pur di prevalere sui coetanei e dimostrare di essere il più forti.

Una moda pericolosa «letale – spiega il direttore della University of New South Wales’ National Drug and Alcohol Research Centre -, visto il rischio di intossicazioni da alcol e i problemi legati all’eccessivo consumo di alcol».

Intanto la pagina Facebook ufficiale di NekNominate conta più di 33mila iscritti, ed è sempre in crescita.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.