Il rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Roberto Lagalla, in un’intervista per il Qds, fa un bilancio della sua attività presso l’ateneo palermitano.

Lagalla spiega che il consuntivo che si concluderà il prossimo 31 ottobre è partito da un deficit ereditato dal suo predecessore. Il rettore racconta, così, come si è mosso per sopperire al disavanzo amministrativo.

Per leggere l’intervista intera, collegarsi qui.

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.