La Rai quest’anno compie 60 anni. Nelle sue teche c’è tanto di quel materiale storico da riempire vagoni. Eppure in questi anni la tv ha cambiato la sua identità primaria e dunque la “rainventarai”, e decide di festeggiare i 60 anni della Tv italiana, insieme a Rai Fiction e RAI TECHE, con il concorso Rainventarai che permetterà ai concorrenti di utilizzare le clip delle Teche Rai per realizzare web series. Il progetto migliore sarà finanziato. Il concorso chiama a raccolta scrittori, sceneggiatori, registi e filmaker che potranno lavorare i materiali delle Teche Rai partendo da una library selezionata e suddivisa nei generi fiction, intrattenimento ed eventi storici. Obiettivo? Creare una serie web con il materiale storico della tv italiana. I progetti migliori verranno premiati e avranno la possibilità di realizzare un episodio pilota di presentazione e potranno accedere al laboratorio di sviluppo del Premio Solinas. Il vincitore, inoltre, avrà la possibilità di realizzare, con il supporto della Rai , la sua serie web in 5 puntate da 8 minuti. I progetti vanno inviati entro il 23 aprile 2014. La Giuria proclamerà il progetto vincitore, scelto tra i cinque finalisti, entro il 30 novembre 2014 che riceverà un premio in denaro di 3.500,00 euro e avrà modo di realizzare presso un Centro di Produzione della Rai l’intera serie web in 5 puntate da 8’ ciascuna, con un budget complessivo di 25.000,00 euro.

Queste le fasi del concorso:

  • Prima fase – Partendo dal materiale di repertorio online (visibile sul sito http://www.rainventa.rai.it e che dovrà essere utilizzato nella misura di un minimo di 2’ ad un massimo di 4’ per puntata da 8) i partecipanti dovranno inviare tramite il sito i loro Progetti (articolati in una sceneggiatura per la puntata Pilota più una presentazione del progetto seriale e 4 soggetti per episodi da 8’) tenendo conto dell’intreccio del materiale di repertorio con il nuovo entro il 23 aprile 2014. I progetti saranno valutati da un comitato di esperti scelti dalla Direzione Raifiction, Raiteche, Rainet, che selezionerà, entro il 15 maggio 2014, i 10 Progetti finalisti, che vinceranno un premio di 1.500 euro ciascuno e avranno diritto di accesso alla fase successiva del Concorso.
  • Seconda fase – I 10 finalisti avranno la possibilità di effettuare il download del repertorio da utilizzare per realizzare un breve Pilota della durata minima di 2’ e massima di 3’, di cui un minimo di 30’’ ed un massimo di 1’30’’ di materiale di repertorio. Il Pilota dovrà essere caricato sul sito entro il 20 giugno 2014.
  • Terza fase – I 10 Piloti inviati saranno visibili on line sul sito dedicato al concorso. I videoclip saranno valutati da una giuria popolare che voterà direttamente sul sito fino al 15 luglio 2014 e il più votato dalla giuria popolare, passerà di diritto tra i cinque progetti finalisti. I restanti 4 progetti saranno selezionati da una giuria di esperti.
  • Quarta fase – I 5 piloti finalisti saranno seguiti nel Percorso di Sviluppo da professionisti selezionati dal Premio Solinas (registi, montatori, sceneggiatori ed esperti di effetti speciali e digitali) e da un comitato scientifico composto da membri interni Rai (appartenenti alle Direzioni Raifiction, Rainet e Raiteche), che affiancheranno gli autori nella stesura delle altre 4 Sceneggiature e nella messa a punto del Progetto seriale.
  • Quinta fase – La Giuria del Concorso proclamerà il progetto vincitore, scelto tra i cinque finalisti, entro il 30 novembre 2014. Il Vincitore avrà diritto ad un premio in denaro, pari ad euro 3.500,00 ed a realizzare presso un Centro di Produzione della Rai l’intera serie web in 5 puntate da 8’ ciascuna, con un budget complessivo di 25.000,00 euro.

A proposito dell'autore

Carmen Vella, Classe 75, giornalista professionista e comunicatrice. Laureata a Palermo in Scienze della Comunicazione e con un master in Cultura e Comunicazione del Gusto. Vive a Palermo dove lavora come freelance per riviste, giornali e siti web scrivendo di economia, costume e società. Ha lavorato per il Cot, Centro di Orientamento e Tutorato nel settore comunicazione e informazione, e come coordinatrice di redazione del giornale web della Scuola di Giornalismo presso l'Università di Palermo. Ha svolto incarichi di addetto stampa ed esperta in comunicazione in ambito politico, evper enti, associazioni e fondazioni, oltre che per eventi di carattere nazionale e internazionale legati al turismo, economia, politica, legalità ed agroalimentare.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.