Il Miur ha definito i posti per l’accesso alle facoltà a numero chiuso. Stefania Giannini, ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ha infatti firmato i decreti banditi per le immatricolazioni dei corsi che prevedono i test d’ingresso per l’anno accademico 2014/15. Sono diminuite le chance per gli aspiranti dottori. Saranno 9983 i posti liberi a Medicina (a dispetto dei 10157 del 2013), 774 a veterinaria (in calo di 51 accessi), 949 a odontoiatria (35 in meno dello scorso anno), 7.621 per architettura.

È prevista per oggi, alle 15, la chiusura delle iscrizioni alle prove, mentre le selezioni – come già anticipato qui – si terranno l’8 aprile per Medicina e Chirurgia, il 9 aprile a Veterinaria e il 10 aprile per architettura. «Gli atenei hanno ridimensionato l’offerta vista la forte diminuzione di matricole registrata nel 2013/2014 – dicono dal ministero -. Sono oltre 1.600, infatti, i posti rimasti vuoti dopo l’ultimo test».

I risultati saranno resi noti il 22 aprile 2014 per Medicina e Chirurgia-Odontoiatria, il 23 aprile per Veterinaria e il 24 aprile per architettura. Le graduatorie di merito nazionali saranno pubblicate il 12 maggio 2014 e si chiuderanno il 1 ottobre 2014. L’immatricolazione dovrà essere perfezionata, pena la decadenza, entro il 6 ottobre.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.