La Summer School delle Differenze e Identità plurali che si svolgerà dal 3 all’8 giugno 2014 nell’ex Convento di Sant’Antonino della piazza omonima a Palermo, approda alla sua seconda edizione. Dedicata quest’anno al tema “Corpi, linguaggi, culture”, consiste in un insieme di attività diversificate: seminari, laboratori, presentazioni di libri e proiezioni di film, un percorso pluridisciplinare attraverso le più avanzate produzioni culturali in tema di riflessione sulle differenze e sulle identità.

Organizzata dal Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Palermo e dal Dottorato di Ricerca in Studi letterari, filologici e linguistici delle Università di Palermo e Catania, in collaborazione con Sicilia Queer e Sole Luna Festival, la scuola coniuga l’alta formazione accademica con l’innovazione didattica e la pluralità dei linguaggi e si caratterizza per il suo profilo internazionale, rivolgendosi a studenti italiani e stranieri con seminari in lingua italiana e in lingua inglese.

La prima edizione, dal titolo Gender & QueerTheories. Fluttuazioni queer di genere e sessualità, si è svolta nel 2013 in concomitanza con il primo Pride lgbtiq nazionale a Palermo. Il tema di quest’anno, Corpi, linguaggi, culture, verte sulle modalità con cui i corpi vengono costruiti, rappresentati, semantizzati e “vissuti” a livello socio-culturale, letterario e cinematografico. Parte integrante delle attività sarà la partecipazione alla proiezione di due film e a tre presentazioni letterarie (Letterature queer) proposte nell’ambito di Sicilia Queer 2014 (4 – 11 giugno 2014). È prevista inoltre un’esposizione di progetti di tesi magistrali e di dottorato pertinenti alle tematiche proposte in questa edizione.

La Summer School è aperta a 50 partecipanti che abbiano conseguito almeno la laurea di primo livello. Gli interessati verranno ammessi secondo l’ordine d’invio della domanda d’iscrizione all’indirizzo e-mail summerschool@siciliaqueerfilmfest.it entro e non oltre il 15 maggio 2014 utilizzando l’apposito modulo scaricabile. Per gli studenti dell’Università di Palermo l’iscrizione è gratuita e dà diritto al riconoscimento di 3 CFU.

Gli studenti provenienti da altri Atenei sono ammessi tramite il pagamento di un contributo di euro 50 all’atto dell’iscrizione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.