Quest’anno sono 143 i selezionati “Outstanding Referees” dalla American Physical Society, la Società di Fisica più prestigiosa a livello internazionale che gestisce le più qualificate e autorevoli, riviste scientifiche di Fisica (Review Modern Physics, Physics Review Letters, Physical Review A, B, C, D, E, X).

Tra i premiati anche il prof. Bernardo Spagnolo, associato del Dipartimento di “Fisica e Chimica” dell’Università di Palermo. I premiati per l’anno 2014 provengono da 27 diversi paesi, con grandi contingenti da Stati Uniti, Germania, Regno Unito, Canada e Francia.

Nel 2008, l’American Physical Society ha avviato un programma di premio altamente selettivo per riconoscere gli scienziati che sono stati particolarmente utili nel valutare i manoscritti per la pubblicazione nelle riviste APS. Il programma riconosce annualmente circa 150 dei 60.000 “Referees” attualmente attivi, anche se gruppi più grandi sono stati rilevati nei primi due anni del programma. Come il premio Fellowship in APS e in altre organizzazioni, questo è un premio alla carriera. Sin dall’avvio del programma, APS esprime apprezzamento a tutti i “Referees”, i cui sforzi in “peer review” non solo mantengono gli standard delle riviste ad alto livello, ma in molti casi anche aiutano gli autori a migliorare la qualità e la leggibilità dei loro articoli, anche quelli che non sono pubblicati da APS.

La selezione degli “Outstanding Referees” è stata fatta sulla base di 30 anni di relazioni e materiale registrato su oltre 80.000 “Referees” (alcuni non più in servizio attivo) che sono stati invitati a rivedere i manoscritti, di cui oltre 37.500 sono stati presentati nel 2013. La base per la selezione era la qualità, la quantità e la tempestività delle loro relazioni, senza riguardo per l’appartenenza all’American Physical Society (APS), al paese di origine, o al campo di ricerca.

Sono stati esclusi coloro che attualmente o recentemente hanno coperto incarichi nelle riviste della APS, in qualità di “Editor” o membri del consiglio editoriale “Editorial Boarding”. Le decisioni sono state difficili e ci sono molti ottimi “Referees” che devono ancora essere riconosciuti.

Per info cliccate qui.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.