Ho accettato con grande piacere l’invito di Intesa Universitaria per partecipare al seminario dedicato al ruolo della donna nel mercato del lavoro, che si svolgerà mercoledì 21 maggio, alle 15:00, presso l’Aula Magna della Scuola Politecnica.

L’ho fatto perché – da imprenditrice e ideatrice di un’associazione, Fiori Di Acciaio, che si batte per le pari opportunità – sono convinta che l’Università debba preparare al meglio l’ingresso delle donne nella società dalla porta principale, plasmandola e non subendola.

L’Università, infatti, non dovrebbe essere soltanto il luogo delle individualità, dove ogni studente si forma esclusivamente per il proprio avvenire, selezionando e affrontando la migliore strada possibile da percorrere, con sacrificio e dedizione, ma anche il luogo delle specialità e delle battaglie comuni, in cui la conoscenza dovrebbe andare di pari passo con l’azione e con la volontà di essere protagonisti nel mondo, unendo gli “egoismi” in vista di uno stesso obiettivo, e soprattutto utile per chiunque.

E mi rivolgo soprattutto alle studentesse, invitandole a partecipare attivamente alle dinamiche della società e a fare rete, unendo risorse e progetti, perché il benessere economico del nostro Paese passa anche e soprattutto dalle nostre battaglie.

Il lavoro, infatti, deve essere considerato come un diritto, un’aspirazione, un progetto e un’idea per la cui realizzazione occorrono determinazione, fatica fiducia in se stessi.

Quindi, siate battagliere, agguerrite e fiere di essere donne nell’ambito che sceglierete, con le vostre professionalità e conoscenze. E siatelo con un occhio sempre attento all’innovazione.

Siate, insomma, lo Tsunami rosa che travolga l’Italia, che bussi alle porte del mercato del lavoro con convinzione e audacia. E una volta aperta quella porta, entrate a testa alta.

E vi aspetto mercoledì 21 maggio!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.