L’Università degli Studi di Palermo parteciperà con un proprio corteo, all’annuale giornata di commemorazione di Giovanni Falcone e delle vittime di mafia di venerdì prossimo.

Il 23 maggio, ogni anno migliaia di cittadini percorrono le strade di Palermo per testimoniare il proprio ripudio nei confronti della criminalità organizzata mafiosa e per portare sulle proprie gambe le idee di eroi come Giovanni Falcone che sono stati, con la propria vita, simboli veri di lotta a favore della legalità e contro i soprusi che la nostra terra è costretta a subire da troppo tempo.

L’iniziativa è promossa dall’UDU Palermo – Unione degli Universitari, ha ottenuto il patrocinio dell’Università degli Studi di Palermo, la collaborazione della Fondazione Giovanni e Francesca Falcone e il supporto di tutti gli studenti e le associazioni studentesche che vogliano parteciparvi.

Il corteo Universitario partirà da viale delle Scienze e, attraversando il centro di Palermo, si congiungerà con i due cortei principali che, dall’aula bunker e da via D’Amelio, si ritroveranno in Via Notarbartolo ai piedi dell’albero che è diventato simbolo del coraggio di Giovanni Falcone e di tutti gli uomini d’antimafia. La partecipazione al corteo è aperta a tutta la cittadinanza universitaria con l’intento di fare marciare insieme studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo per testimoniare l’unità del mondo accademico di fronte ad un tema che non può che essere cardine della coscienza sociale di tutti i cittadini della nostra terra e non solo.

Qui l’evento su Facebook.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.