In occasione dell’occupazione dell’assessorato regionale alla Formazione da parte delle associazioni Run Palermo, Vivere Ateneo, UnixCento, Intesa Universitaria, Nuova Realtà Giovanile ed Alternativa Universitaria, gli studenti in questione hanno chiesto un incontro formale con l’assessore Nelli Scilabra per parlare della nomina del presidente dell’Ersu e dello sblocco dei finanziamenti dell’Ente regionale.

Gli studenti hanno presentato un documento con alcune domande:

  • A quanto ammonterà il contributo di funzionamento degli Ersu siciliani azzerato a seguito dell’impugnativa da parte del Commissario dello Stato?
  • Perché il Governo Regionale nella c.d. “manovrina” ha ritenuto gli Ersu siciliani vittime sacrificali, tagliando perfino i 2,3 milioni di euro rimasti immuni all’impugnativa?
  • L’Ersu di Palermo attende ancora circa 2,8 milioni relativi al contributo di funzionamento del 2013. Quando intende questo Governo Regionale trasferire i suddetti fondi? Quando verranno ripartiti ed erogati i fondi MIUR, trasferiti alla Regione Sicilia il 5 dicembre 2013, pari a euro 5.117.698,00?
  • Quando verranno indette le elezioni per il rinnovo delle restanti componenti del Consiglio di Amministrazione?
  • Quando intende l’Assessore Nelli Scilabra nominare il Presidente dell’Ersu di Palermo?

L’associazione Run Palermo fa sapere che nel tardo pomeriggio di ieri il Capo Ufficio di Gabinetto ha dato disponibilità da parte dell’assessore Scilabra a incontrare gli studenti in data 23 maggio alle ore 15:00. L’incontro, però, sarebbe avvenuto in concomitanza della cerimonia di intitolazione dell’atrio dell’ex Facoltà di Giurisprudenza a Falcone e Borsellino.

«Abbiamo chiesto pertanto – scrive Domenico Salerno della Run – che l’incontro venisse anticipato o posticipato rispetto all’ora indicataci, per assicurare agli studenti la massima partecipazione all’importante cerimonia. Nella mattinata di ieri, ci siamo recati nuovamente in assessorato per presentare e far protocollare una richiesta ufficiale, nella quale chiedevamo una risposta formale da parte dell’assessore.

«Dopo circa un’ora di attesa, in tarda mattina riusciamo ad incontrare, per puro caso, l’assessore Scilabra che stava lasciando gli uffici dell’assessorato con la sua auto. Dopo un breve colloquio, l’ex senatore accademico ci diceva che sarebbe stata disponibile ad incontrarci non più venerdì, ma giovedì 22, alle ore 18:30 presso l’Assessorato all’Istruzione e alla Formazione. Ci auguriamo che l’Assessore non manchi e che la componente studentesca possa partecipare numerosa a questo incontro pubblico. Siete tutti invitati».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.