Ad Ilaria Grippaudo, giovane studiosa di musicologia ed attualmente assegnista di ricerca nel dipartimento di Scienze umanistiche, è stato assegnato il “Premio Gaiatto” della Fondazione Levi di Venezia.

Il premio è stato assegnato dalla Commissione giudicatrice, composta da Luisa Maria Zanoncelli (Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione Levi), Maria Teresa De Gregorio (Direttore del Dipartimento Cultura Regione del Veneto), Anna Maria Novelli (Presidente del Centro Studi e Ricerche “Giovanni Tebaldini”), Franco Colussi (Presidente USCI Friuli Venezia Giulia) e Roberto Calabretto (Università di Udine) per ricerche sulla musica sacra, per la sua tesi dottorale dal titolo: Produzione musicale e pratiche sonore nelle chiese palermitane fra Rinascimento e BaroccoAnna Tedesco.

La cerimonia di premiazione si è svolta lo scorso 17 maggio, nella Biblioteca Antica del Collegio Marconi di Portogruaro.

Il Premio “Pier Luigi Gaiatto” è stato istituito dalla Fondazione Ugo e Olga Levi in collaborazione con Gabriella, Angelo e Davide Gaiatto e il Centro Studi e Richerche “Giovanni Tebaldini” di Ascoli Piceno ed è destinato a ricerche musicologiche originali e inedite dedicate alla musica sacra.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.