Sabato 7 giugno 2014, a partire dalle ore 9:00, nella sede dell’Università degli Studi di Palermo, è in calendario una tavola rotonda sul tema “Matrimonio e famiglia nei due diritti” presso l’Aula Chiazzese del Dipartimento di Scienze Giuridiche, della Società e dello Sport. Il dott. Marco Dell’Oglio, delegato diocesano UC, curerà l’introduzione.

Interverranno la dott. Anna Sammassimo per la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; il prof. Antonio Ingoglia, il dott. Mario Ferrante e il dott. Fabiano Di Prima per la Scuola di Scienze Giuridiche ed Economico-sociali dell’Università degli Studi di Palermo. Il coordinamento è affidato al prof. Salvatore Bordonali, docente di Diritto Ecclesiastico e Canonico presso l’Università degli Studi di Palermo.

L’iniziativa è promossa dalla Delegazione dell’Università Cattolica per la diocesi di Palermo, in sinergia con l’Associazione Amici dell’Ateneo del Sacro Cuore, l’Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori e l’Arcidiocesi di Palermo in occasione della 90ª Giornata per l’Università Cattolica.

La Tavola rotonda si aprirà con un intervento della Dott. ssa Sammassimo, che, dopo una premessa volta a evidenziare le certezze rinvenibili nell’ordinamento canonico in ordine alla nozione di famiglia, passerà a rilevare le difficoltà che invece al riguardo paiono caratterizzare l’ordinamento italiano. A seguire, l’intervento del Prof. Antonio Ingoglia s’incentrerà sul tema dell’aggiornamento delle norme che riguardano la filiazione, e del fatto conseguente che quest’ultima venga sempre più configurandosi alla stregua di uno status giuridico tutelabile indipendentemente dalla relazione esistente tra i genitori: come si evince dall’ampio riconoscimento fatto nei riguardi della prole nata al di fuori della compagine familiare regolarmente costituita.

Alla ripresa dei lavori, avrà luogo la seconda parte della Tavola rotonda, che si aprirà con l’intervento del Dott. Mario Ferrante il quale – anche dalla sua prospettiva di Avvocato della Rota Romana – si propone l’obiettivo specifico di analizzare la correlazione esistente tra cultura, costume, struttura sociale e i mutamenti della giurisprudenza dei tribunali ecclesiastici italiani in materia matrimoniale. Da ultimo, si avrà l’intervento del Dott. Fabiano Di Prima, che sarà volto a prendere in disamina le politiche, le direttrici normative e le strategie promozionali che l’ordinamento canonico e quello civile italiano hanno adottato e adottano riguardo all’istituto familiare.

1 risposta

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.