La Commissione Segi (Società Endoscopia Ginecologica Italiana) ha assegnato alla dott.ssa Gloria Calagna, Assistente in Formazione al V anno della Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia dell’Università di Palermo il Premio Segi giovani 2014.

Si tratta di un importante riconoscimento nazionale, assegnato ai migliori contributi presentati dai giovani soci Segi (under 35) durante il 9° Congresso Nazionale Segi che si è svolto presso il Centro Congressi San Raffaele, a Milano.

Il lavoro vincitore presentato dalla dott.ssa Calagna, dal titolo “Tecnica a lama fredda applicata al resettore bipolare: un approccio più sicuro per effettuare la miomectomia one-step dei miomi sottomucosi con sviluppo intramurale”, nasce dalla proficua collaborazione tra U.O.C. diretta dal prof. Antonio Perino e l’Unità di Ginecologia Endoscopica dell’Università Federico II di Napoli, sotto la supervisione del prof. Carmine Nappi e del prof. Attilio Di Spiezio Sardo.

Si tratta di un lavoro innovativo e di particolare interesse scientifico, che dimostra per la prima volta la validità e i numerosi vantaggi dell’uso della tecnica ad ansa fredda applicato al resettore ad energia bipolare, per il trattamento in un unico tempo chirurgico dei miomi uterini sottomucosi G1 e G2.

I dati presentati dalla dott.ssa Calagna dimostrano l’efficacia e la sicurezza di tale approccio chirurgico, che sembrerebbe rappresentare il futuro della chirurgia isteroscopica nell’approccio ai miomi sottomucosi a sviluppo intramurale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.