La biblioteca vivente dei diritti umani. Questa l’iniziativa che si svolgerà mercoledì 11 giugno a partire dalle 19:30 a piazza Bologni, organizzata dal dottorato in Diritti dell’uomo. Evoluzione tutela e limiti in comunione con l’organizzazione studentesca ContrariaMente – Rete Universitaria Mediterranea.

«Ci sono libri di carta e libri in carne ed ossa – scrivono dalla Rum -. Ci sono, infatti, persone che hanno storie da raccontare avvincenti come romanzi. Certamente chi opera a tutela dei diritti umani in una qualche accezione ha qualcosa di importante da narrare. Il dottorato in Diritti dell’uomo – in occasione della Summer School quest’anno dedicata a Diritti umani, ambiente e sviluppo economico – ha convocato oltre 50 associazioni che operano a tutela dei diversi diritti».

In piazza saranno così sparse dellee sedie, una per ogni libro vivente, e accanto a queste almeno una per ciascun lettore che vorrà intrattenersi ad ascoltare, vis-à-vis, la storia di diritti negati, affermati o rivendicati dalla viva voce dei loro protagonisti. Ognuno potrà scegliere un testo umano da sfogliare/ascoltare per poi passare al successivo. Ci saranno anche tradizionali libri di carta sui diritti umani, accuratamente selezionati dai bibliotecari del dipartimento Digispo -sezione diritto e società che potranno essere liberamente presi in prestito.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Palermo, ha visto le adesioni di: AddioPizzo, Adduma – avvocati per i diritti umani, AIPIN, Asgi, Altrodiritto – Sicilia, Amnesty, APS Vivi Sano Onlus, Federazione L’Arca, Arci, Articolo 3, Associazione Parco Uditore, Biblioteca delle Donne – Udi Palermo, Borderline Sicilia, CAI, Centro Astalli, Cesie/Centro studi DDolci, Cetri Tires, Ciss, Co working re federico e clac , Come una marea , Comitato bene collettivo, Comunità urbane solidali, Consulta delle culture di Palermo, Contrariamente, DIARIA, Emergency, Emily Palermo, Extra, Fuori dal coro, Gange onlus, GRIS Sicilia , Gruppi di ricerca ecologia , Idea Rom sezione Palermo, Le Onde, Libera, Lisca Bianca, Mediterraneo antirazzista, Moltivolti, Movimento di liberazione animale, Movimento per la casa, MSF, Osservatorio anti tratta, Osservatorio contro le discriminazioni razziali Noureddine Adnane, Laici missionari Comboniani Palermo, Rete mettere in comune, Santa Chiara, Simm, UMIP, USSM, WWF, Zabbara.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.