A partire dal 1° giugno di quest’anno gli studenti dell’Università degli Studi di Palermo possono fruire del servizio mensa solo esibendo la carta regionale dei servizi, ovvero la tessera sanitaria.

Cosa succede se si smarrisce?

L’associazione studentesca Run Palermo spiega che gli universitari potranno recarsi ugualmente presso la struttura dell’Ateneo e usufruire del servizio mensa erogato dall’Ersu.

Se la tessera sanitaria non è mai stata utilizzata per andare a mensa, si potrà ancora utilizzare il proprio tesserino. (Qualora fosse stato smarrito pure quest’ultimo, occorre rivolgersi all’ufficio mensa presso il 1° piano del Santi Romano e richiederne un duplicato).

Qualora invece la tessera sanitaria fosse stata utilizzata almeno una volta, gli studenti dovranno recarsi presso l’ufficio mensa suddetto e chiedere che venga momentaneamente riattivato il proprio tesserino mensa, in attesa del rilascio di una nuova tessera.

La Run fa, inoltre, sapere che la richiesta di duplicato della tessera sanitaria deve presentarsi presso un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate di Palermo o della provincia di residenza.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.