L’Ersu di Palermo ha un nuovo presidente. La Prima commissione dell’Assemblea Regionale Siciliana ha nominato ieri il castelvetranese Alberto Firenze.

Riguardo alla nomina, l’assessore alla Formazione, Nelli Scilabra, ha espresso la sua soddisfazione: «Finalmente i parlamentari dell’ARS si sono espressi sulla nostra proposta per la presidenza di Ersu Palermo. Ad Alberto Firenze vanno i miei migliori auguri di buon lavoro, sarà sicuramente un ottimo presidente e potrà contare sul pieno e leale sostegno del nostro Governo».

Parole di apprezzamento e auguri anche da parte di Fabrizio Ferrandelli, deputato regionale del Partito Democratico: «Sono sicuro che starà dalla parte degli studenti, agirà nel loro interesse e si muoverà affinché venga garantito un sempre più pieno diritto allo studio».

Qualche titubanza da parte del deputato regionale del Pd e componente della commissione Affari istituzionali all’Ars, Giovanni Panepinto. «Il dottor Firenze sarà anche competente e preparato – dice -, ma resta un dato inequivocabile: non ha i requisiti previsti dalla legge e necessari a ricoprire l’incarico di presidente dell’Ersu di Palermo».

«Non comprendo – prosegue – perché l’assessore Scilabra, rappresentante di un governo che io stesso sostengo e che dichiara di ispirarsi al rigoroso rispetto delle norme e alla meritocrazia, abbia tanto insistito sul nome di Firenze. Oggi in commissione la sua nomina è stata “bocciata” dalla maggioranza dei componenti presenti‎, ma neanche questo è servito all’assessore ed al governo ad avviare una riflessione sull’opportunità di questa nomina».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.