Sinergia di azioni e strategie comuni da intraprendere, finalizzate a stimolare, programmare e realizzare attività ed iniziative rivolte agli studenti del Polo Universitario di Trapani, dell’Università degli Studi di Palermo e precisamente dei seguenti corsi di Laurea: Laurea in Giurisprudenza, Laurea in Relazioni Industriali, Laurea in Servizio Sociale, Laurea in Scienze e Tecniche psicologiche, Psicologia Clinica, Psicologia dell’arco di vita, Psicologia Sociale, del lavoro e delle organizzazioni, Laurea in Scienze Sociologiche.

È quanto prevede il protocollo d’intesa siglato lo scorso 8 luglio tra l’associazione Diritti umani Co.Tu.Levi., nella persona del legale rappresentante Aurora Ranno e l’Università degli Studi di Palermo nella persona del rettore Roberto Lagalla.

Scopo del protocollo d’intesa è favorire la partecipazione degli studenti iscritti ai corsi di Laurea di cui sopra ad udienze il cui oggetto riguarda la violenza sulle donne, utile sotto il profilo teorico-pratico.

Saranno promosse attività di stage al fine di approfondire e perseguire le finalità istituzionali, con particolare attenzione alle Pari Opportunità, presso il Tribunale di Trapani e il Tribunale di Palermo.

Previste inoltre, azioni di informazioni – formazione e percorsi progettuali rivolti ad attività di prevenzione rispetto al tema della violenza in genere nelle sue più variegate forme e manifestazioni.

L’Università degli Studi di Palermo potrà valutare il riconoscimento dei crediti formativi universitari per le attività realizzate dagli studenti universitari.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.