Trecento futuri camici bianchi potranno da oggi recarsi in segreteria e chiedere di essere immatricolati. Se in data 17 settembre il Tar di Palermo aveva dichiarato illegittimo il test di ingresso alla Facoltà di Medicina e Odontoiatria 2014 – 2015, dando possibilità a 150 studenti di iscriversi, il Consiglio di giustizia amministrativa ha pubblicato ieri le ordinanze con cui viene disposta l’immediata immatricolazione in sovrannumero di quasi trecento ricorrenti palermitani precedentemente esclusi dalla selezione per l’accesso alle facoltà di Medicina e Odontoiatria di Palermo dell’anno scorso. È stata dunque ribaltata la decisione di primo grado del Tar che aveva giudicato inammissibili i ricorsi.

«Una bella soddisfazione per i ricorrenti che, a distanza di soli 2 mesi dalla prima sentenza di rigetto, oggi hanno ottenuto finalmente giustizia e possono iniziare un nuovo percorso formativo e professionale – dicono gli avvocati Francesco Stallone, Leone, Felle e La Malfa che hanno seguito il procedimento -. Dopo che la nostra professionalità era stata messa in dubbio dai giudici di primo grado, finalmente il Cga ha riconosciuto la correttezza del nostro lavoro e la fondatezza delle nostre censure giuridiche. Ma oggi – continuano – è un grande giorno perché abbiamo dimostrato l’illegittimità dei test d’ammissione universitari. Illegittimità che, incredibilmente, si sono ripetute anche negli ultimi test di settembre riguardanti tutte le altre facoltà a numero chiuso».

18 Risposte

  1. bosco michele

    che schifo, avremo degli ignoranti raccomandati che affosseranno ancora di più la medicina in sicilia

    Rispondi
  2. giorgia

    si invece chi ha passato i test con l’inganno e la truffa non è raccomandato?? apri gli occhi michele . la selezione si fa sul campo dopo i primi esami se studi vai avanti altrimenti sei fuori. poi ricordati che un numero cospicuo di studenti si ritira perche si rende conto che è troppo dura e che bisogna studiare troppo e cosi via. Se non ci fosse il numero chiuso la metà degli studenti non ci penserebbe nemmeno di iscriversi a medicina. Sono riusciti a far diventare la facoltà di medicina il sogno irraggiungibile degli studenti. Ma prima senza numero chiuso quanti studenti si iscrivevano? Informati.

    Rispondi
  3. SALVO

    questi test stanno facendo fare cassa alle banche e non solo a loro a tutte le scuole di formazione che prendono botte di 6000.00 euro a cranio per prepararli ad affrontare il test. E noi ancora non facciamo niente… Si perdono anni cosi come l’acqua senza arrivare ad uno scopo nella vita… Se non date la posibilità di studiare ai ragazzi la democrazia e il diritto allo studio dove cavolo stanno?L’Italia é GOVERNATA DA BUFFONI CHE NON STANNO FACENDO UN C….PER AIUTARCI! PRIMA O POI LE PREGHERETE LE PERSONE PER ISCRIVERSI ALL UNIVERSITà MA A QUEL PUNTO SAREMO TUTTI IN UN ALTRA NAZIONE…E VI MANDEREMO A QUEL PAESE…COME LE BANCHE CHE HANNO BISOGNO DI CLIENTI E CHIAMANO FACENDO OFFERTE NUOVE PER APRIRE UN CONTO… SKIFO…STA FINENDO L’AMERICA!ALTRO CHE PIANO GIOVANI… POI VI DICO CHE L ‘UNIVERSITà DI PALERMO é AL PENULTIMO POSTO NELLA LISTA DELLE UNIVERSITà. VERGOGNA

    Rispondi
  4. Michele

    Cara giorgia e salvo col metodo alla francese passeranno solo i figli o i nipoti degli amici – nepotismo., a meno che no si faranno dei test corretti da un computer, quindi cosa cambia?

    Rispondi
  5. Michele

    Se guardi le graduatorie bene i meritevoli sono tra i primi ai test statali e nelle private, erano raccomandati dappertutto? Un consiglio, studiate e non cercate scorciatoie, alla fine chi vi parla è un medico, se sai sei medico se non sai i colleghi se ne accorgono e sarai deriso e isolato.

    Rispondi
  6. SALVO

    Caro Michele riguardo al nepotismo c è sempre stato quindi cosa cambia??? Con il metodo alla francese vanno avanti veramente i meritevoli!!! se dassero l opportunità a tutti di poter accedere ai corsi si potrebbe vedere chi veramente ha le giuste attitudini. Invece ci ritroviamo medici ignoranti!!! che nemmeno sanno effettuare interventi banali. A te forse non ti brucia ma alle persone a cui viene negato un diritto vedi come gli rode…I grandi professoroni palermitani che hanno fatto entrare nipoti e figli questo non lo dici vero??? facendo fare gli assistenti… ma per favore! Riguardo all ‘università privata e alla privatizzazione sono contro!!! e poi se sei medico o affine sei una persona come tutti gli altri… ci sono tuoi colleghi che si trovano in ospedale solo perchè hanno avuto la raccomandazione… e si fottono lo stipendio. I tuoi consigli tienili per te perchè pecchi di presunzione! nn mi conosci e non sai con chi parli caro medico…Abbiamo l ‘Italia piena di medici e poi si muore per un appendicite. Lo sai perchè? perchè molte persone fanno questo mestiere per dire io sono medico e per avere un lavoro!!!statti in mezzo la strada è quella la vera scuola. Test A B C D E tutti uguali quest anno…ciao

    Rispondi
  7. SALVO

    chissà perchè 300 ragazzi hanno fatto ricorso e sono stati ammessi con riserva… me lo potresti spiegare???questa è meritocrazia??? adesso si entra con il ricorso all uni??mahh. Leggi michele prima di parlare…

    Rispondi
  8. bosco michele

    vai a vedere l’aula di fisica al primo anno con 250 studenti e 120 posti a sedere, senza dubbio questi futuri medici verranno seguiti per bene!!!!!!!, dove è la programmazione?
    per inciso neanche ti immagini caro salvo la mia gavetta in lombardia e nelle isole siciliane.

    Rispondi
  9. bosco michele

    salvo guarda che figli di professoroni e di molti importanti politici sono rimasti fuori grazie ai test di ammissione. non ti faccio i nomi per correttezza e per la privacy, ma te ne potrei elencare almeno una decina.
    Pensi che con il sistema alla francese un professore boccerà il figlio del collega e farà andare avanti chi ha le attitudini?
    Comunque non critico i professori, questi subiranno delle pressioni pesanti, non vorrei mai essere al loro posto.

    Rispondi
  10. bosco michele

    giorgia nel 1985 all’unipa ci siamo iscritti 900 persone era un caos tremendo e al primo anno si faceva una bella selezione, per tappare le ali ad alcuni, i professori ti chiedevano cose che non erano nel programma di studi, così non rispondevi e ti madavano a quel paese. Parlo di esperienze personali, non per sentito dire.
    Comunque buona fortuna a tutti e se potete vi consiglio vivamente l’Inghilterra o l’Australia per il vostro futuro, questo è un paese dove per i giovani non c’è futuro.
    Scusate se vi ho tediato.

    Rispondi
  11. bosco michele

    salvo e giorgia leggete da google “il fatto quotidiano” le criticità del sistema alla francese e poi mi fate capire se quello che io dico è fantascienza?
    1000 studenti in una aula non capiscono un fico secco, non pretendano di entrare tutti in sala operatoria per le esercitazioni!

    Rispondi
  12. michele

    salvo e giorgia a palermo lezioni primo anno sospese per il caos, avete visto che succede?
    mi viene da ridere e/o piangere a pensare quando al primo anno si iscriveranno 3000 matricole

    Rispondi
  13. giorgia

    ma come può una città di un milione di abitanti prevedere solo 400 matricole in medicina?

    anzi 320 perché 80 vanno a Caltanissetta. Questo deve cambiare. Tutto deve rapportarsi agli abitanti. Perché giurisprudenza regge con 1000 posti e medicina no?

    Come ha detto bene michele senza numero chiuso le matricole erano 900. Cosa è cambiato allora con quest’anno? Con i ricorsi sono addirittura meno circa 800. riflettete allora

    Rispondi
  14. michele

    questi 1000 che si laureano in giurisprudenza poi trovano lo sbarramento agli esami di abilitazione con mazzate(bocciature) tremende. Sarà un esercito di disoccupati forti della legge, ma che non faranno niente nella vita, non hanno un mestiere.
    Se medicina deve diventare così come giurisprudenza allora lo ripeto INGHILTERRA, USA, AUSTRALIA, SPAGNA, solo in questi paesi seri un giovane può farsi una vita.
    INFORMARSI SULLA NECESSITA’ DI UN NUMERO PROGRAMMATO, NON SULLA CAPACITA’ DI ACCOGLIERE MATRICOLE A DISMISURA DA PARTE DI UNIPA.

    Rispondi
  15. michele

    scusate per il maiuscolo, è stato un errore ho lasciato tale nel momento in cui scrivevo i nomi di nazioni e poi ho dimenticato di riscrivere in minuscolo.
    scusate ancora

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.