In collaborazione con le associazioni universitarie ContrariaMente e RUM Palermo, insieme a Cittadinanza per la Magistratura, Scorta Civica Trapani, Muovi Palermo, Comitato Ventitrè Maggio, Anpi, Agende Rosse Palermo, Anaam, Legalità è Libertà, Fraterno Sostegno Agnese Borsellino, Libero Futuro associazione antiracket e Professionisti Liberi, si svolgerà domani, martedì 7 ottobre, in piazza Vittorio Emanuele Orlando, presso il Palazzo di Giustizia di Palermo, un sit-in che durerà tutta la giornata a sostegno del procuratore generale Roberto Scarpinato.

Organizzato da Scorta Civica Palermo insieme ad Antimafia Duemila, l’evento «si unisce alle tante attestazioni di solidarietà nei confronti del Procuratore generale Roberto Scarpinato nel cui ufficio ignoti sono entrati nella notte tra il 2 ed il 3 settembre lasciando sulla scrivania una lettera anonima di minacce».

Dalle ore 9:00 alle 11:30 e dalle ore 16:30 alle ore 19:30 ci sarà, inoltre, un presidio con la partecipazione degli Studenti medi di Palermo e di tutti i cittadini che vorranno unirsi a questa attestazione di solidarietà.

1 risposta

  1. Armando Carta

    Voglio sperare che saranno proprio in TANTI quelli che domani saranno davanti al Tribunale (9.30-11 e 16.30-19,30) per dimostrare con la presenza fisica (e non solo col cuore …) la vicinanza e solidarietà al procuratore Roberto Scarpinato fatto oggetto recentemente di gravissimi atti intimidatori.
    Giovanni Falcone diceva: “Si muore generalmente perché si è soli o perché si è entrati in un gioco troppo grande. Si muore spesso perché non si dispone delle necessarie alleanze, perché si è privi di sostegno. In Sicilia la mafia colpisce i servitori dello Stato che lo Stato non è riuscito a proteggere.”
    Dimostriamo che NON vogliamo lasciarli SOLI … che NON sono privi di sostegno.
    Grazie a tutti quelli che decideranno di esserci.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.