Caos alla Facoltà di Medicina e Chirurgia. L’Università degli Studi di Palermo ha deciso di interrompere le lezioni del corso di Laurea da lunedì 13 a giorno 20.

Motivo della sospensione momentanea delle normali attività didattiche è il ricorso vinto dagli studenti nei giorni scorsi che adesso affollano le aule insieme alle 340 matricole precedentemente in graduatoria.

Proprio oggi – come riporta Sicilia Informazioni – si insedierà una commissione per esaminare i curricula dei circa 100 studenti per i quali il Tar ha notificato la sentenza all’Ateneo palermitano. Di essi molti potrebbero essere iscritti direttamente al secondo anno avendo ottenuto crediti formativi da altri corsi di Laurea.

L’Ateneo palermitano – per quanto riguarda il problema del sovraffollamento – ha già individuato due aule della Scuola Politecnica dove potranno svolgersi le lezioni e espletato le procedure per gli incarichi di docenza necessari alla formazione dei nuovi immatricolati.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.