Il presidente dell’Ersu Palermo, Alberto Firenze, ha deliberato di “azzerare” tutte le assegnazioni di posti letto extra-concorsuali che l’ente aveva, sino ad oggi, assegnato alle associazioni studentesche universitarie in assenza di un apposito regolamento.

«Sulla scorta delle richieste pervenutemi da alcune associazioni studentesche – ha dichiarato il presidente dell’Ersu Palermo, Alberto Firenze – si mette fine alla pratica della gestione indiretta di alcuni posti letto da parte delle associazioni. L’Ente deve sempre garantire il diritto dei più meritevoli e bisognosi che rischiava di essere messo in dubbio nel caso di eventuali gestioni personalistiche da parte di qualche associazione, come è avvenuto nel passato».

«L’impegno delle associazioni, in cambio di servizi complementari a quelli dell’Ersu, non svolti da personale interno, – ha concluso Firenze – prevedevano per le stesse associazioni anche la possibilità di vedere assegnati dei posti letto per gli operatori – studenti, non necessariamente bisognosi o meritevoli, addetti ai servizi gestiti. La revoca delle assegnazioni avviene “nelle more” della definizione della procedura di costituzione del nuovo “Albo delle associazioni studentesche”».

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.