Avviare iniziative di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne e coinvolgere gli studenti del Polo di Trapani attraverso stage, nonché promuovere attività di stage al fine di approfondire il tema delle Pari opportunità. È quanto prevede il Protocollo d’intesa stipulato tra l’Università degli studi di Palermo nella persona del rettore Roberto Lagalla e il legale rappresentante dell’Associazione Diritti Umani CO.TU. LE VI Palma Camelia Aurora Ranno.

Destinatari delle attività, che si terranno presso il Tribunale di Trapani, saranno gli studenti dei Corsi di Laurea in Giurisprudenza, Scienze Giuridiche, Relazioni Industriali, Servizio Sociale, Scienze e Tecniche Psicologiche, Psicologia Clinica, Psicologia dell’arco di vita, Psicologia Sociale, Scienze Sociologiche.

Lo “Sportello Anti Violenza Diana”, sede dell’Associazione CO.TU. LE VI presso il Tribunale di Trapani, ormai da anni realizza azioni di prevenzione del fenomeno attraverso convegni, workshop, gruppi di studi e serrate campagne di informazione intervenendo attraverso attività di sostegno morale e legale. Tutte azioni, che non potrebbero realizzarsi senza l’aiuto ed il sostegno gratuito di numerosi professionisti del settore.

Grazie a questo protocollo d’intesa, gli studenti potranno partecipare alle udienze che hanno come oggetto la violenza sulle donne. Ancora una volta, la collaborazione tra Enti ed Associazioni e l’Università di Palermo risulta funzionale ai fini di una maggiore efficienza ed efficacia formativa e collaborativa. L’Università degli Studi di Palermo, potrà valutare il riconoscimento dei crediti formativi universitari per le attività realizzate dagli studenti universitari.

In merito all’accordo lo studente laureando in Giurisprudenza Francesco Zappulla che sta preparando una tesi sulla violenza sessuale con particolare attenzione agli strumenti di prevenzione sul contrasto della violenza sulle donne e di riabilitazione delle vittime, ha inviato alla dott. Palma Camelia Aurora Ranno, referente del Polo Universitario di Trapani, la proposta di organizzare seminari all’interno di alcuni corsi universitari al fine di alzare il livello del dibattito sul tema della violenza sulle donne e soprattutto rendere chiare le potenzialità delle strutture che operano in favore delle vittime. A seguito della sua richiesta Francesco Zappulla, ha avuto la possibilità di conoscere il team di lavoro che si occupa della gestione dello sportello Diana a Palermo di cui è responsabile l’avvocato Alessandra Marsala Farana.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.