Le varie fasi del maxiprocesso e la guerra di mafia che ha insanguinato Palermo negli anni Ottanta e Novanta, ma anche la sua esperienza personale, sono state al centro della Lectio Magistralis del presidente del Senato della Repubblica Pietro Grasso, intervenuto nella sala Magna dello Steri nell’ambito di “Alumni”.

Il progetto vede laureati dell’Ateneo che si sono affermati nel mondo dell’economia, della finanza, della tecnologia, dell’ambiente, delle scienze umane, portare agli attuali studenti le loro esperienze, le loro competenze, ma anche l’invito ad avere fiducia nelle proprie capacità e nel futuro.

«La mafia, come diceva Falcone, non è solo un fenomeno criminale, altrimenti l’avremmo già sconfitta – ha affermato il presidente Grasso -. La mafia purtroppo si addentra nella società, nell’economia e nella Politica e questo rende difficile il contrasto. In un momento di crisi per il lavoro come quello attuale – ha aggiunto – bisogna stare in guardia contro la mafia perché in questi casi può trovare terreno fertile. La mafia non ha una ideologia, non ha colore politico anche perché spesso si è rivolta anche a partiti non tradizionali».

Rivolgendosi poi agli studenti universitari, il presidente del Senato li ha esortati a «dire no alla corruzione, all’evasione fiscale, alle spartizioni, ai finanziamenti illegali, alla compravendita degli appalti pubblici, allo sfruttamento delle aziende pubbliche e private, alle estorsioni, agli sfregi ambientali, allo sfruttamento degli immigrati».

Grasso ha ripercorso le tappe dei suoi studi e della sua carriera, ricordando le fasi del maxiprocesso e la guerra di mafia, citando spesso Falcone e concludendo con gli incoraggiamenti ad andare sempre avanti con coscienza che gli fece Caponnetto.

Al termine della Lectio il rettore Roberto Lagalla, in segno di gratitudine, ha consegnato al presidente Grasso il sigillo dell’Università nel ricordo di questa importante e significativa giornata.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.