Quante ore dedicheranno gli universitari allo studio durante le vacanze? Quanti esami sosterranno prima? Quanto inizieranno realmente le loro vacanze e come affronteranno il rientro all’università?

A dare una risposta a tutti questi interrogativi è Docsity, il sito tutto italiano per studenti liceali e universitari, creato per la condivisione libera di appunti e materiale didattico.

Un grande bacino comodo, gratis e facile da utilizzare, nonché un luogo di scambio di idee, informazioni e saperi.

A darci in anteprima i risultati del sondaggio effettuato sugli studenti è Chiara Alinovi, responsabile Comunicazione di Docsity.

Alla domanda “quando smetteranno di studiare gli universitari?” il 34% ha risposto Mai, il 42% Il 23 dicembre e il 24% Da dopo l’estate. Gli esami che sosterranno prima delle vacanze saranno almeno tre per il 43% degli intervistati, uno da tre crediti per il 39 e solo uno da dieci crediti formativi per il 18%.

Gli universitari si concederanno una vacanza lontano da casa? Il 58% ha risposto “no, studieremo ogni giorno”, il 31% “sì, ma solo per un paio i giorni” e l’11% “sì, per almeno 7 giorni senza libri al seguito”.

Volete sapere quante ore dedicheranno realmente allo studio ogni giorno nel corso delle vacanze? Per il 20% almeno tre, per il 60 al massimo cinque mentre per il 21 “zero almeno in vacanza”.

Si prospetta invece “traumatico” il rientro a gennaio dopo le vacanze natalizie. Per il 54% sarà un periodo di “trauma post vacanza”, per il 25% “in trepidante attesa delle prossime vacanze” ma c’è anche un 21% di coraggiosi che torneranno sui libri e tra i corridoi dell’università “totalmente carichi e rigenerati”.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.